facebook twitter rss

Due auto in fiamme all’alba, scongiurata la ‘reazione a catena’ (Video e Foto)

PORTO SANT'ELPIDIO - La richiesta di intervento ai vigili del fuoco del comando provinciale di Fermo è scattata alle 5,45. Coinvolti nell'incendio una Mini e un Doblò. Con i vigili del fuoco, sul posto anche una Volante della Polizia di Stato
Print Friendly, PDF & Email
L'incendio dei due veicoli a Porto Sant'Elpidio

Sos ai vigili del fuoco del comando provinciale di Fermo, questa mattina all’alba. La richiesta di intervento è partita da Porto Sant’Elpidio alle 5,45. E nella chiamata al 115 si segnalavano due auto in fiamme in via Roma, praticamente sul retro del supermercato Conad Margherita, in pieno centro.

Così da Fermo sono partiti, a sirene spiegate, i mezzi dei vigili del fuoco alla volta della città costiera. Giunti sul posto, i vigili si sono subito messi all’opera per domare le fiamme. L’incendio, almeno stando a una prima sommaria ricostruzione dei fatti, sarebbe divampato da una Mini, sembrerebbe per cause accidentali, per poi propagarsi e avvolgere anche un Doblò parcheggiato vicino all’auto.

Le fiamme hanno anche provocato qualche danno alla serranda del supermercato. I vigili del fuoco hanno comunque subito spento il rogo, mettendo in sicurezza quel che restava dei due veicoli. E con la loro tempestività hanno anche scongiurato una pericolosa reazione a catena. Sì perché l’auto vicina alle due vetture a fuoco era alimentata a metano. L’incendio non ha fortunatamente coinvolto nessuno. Sul posto anche una Volante della Polizia di Stato della Questura di Fermo. A distanza di poco più di 24 ore, dunque, i vigili del fuoco sono stati nuovamente chiamati a spegnere fiamme che hanno distrutto delle vetture, dopo l’incendio che ha carbonizzato, la notte di domenica scorsa, un’auto a Marina di Altidona.

Leonardo Nevischi

 

Auto divorata dalle fiamme, attimi di paura in piazza Garibaldi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti