facebook twitter rss

Istituto comprensivo, finanziato dalla Regione un progetto dell’impresa sociale wega

FALERONE - Obiettivo la trasformazione digitale e la didattica orientativa nella scuola media.
Print Friendly, PDF & Email

 

Un progetto moderno e ambizioso, con metodi elaborati, articolati e all’avanguardia, diretto a far svelare le capacità, le attitudini, le potenzialità, le passioni dei ragazzi per far scegliere loro il proprio futuro scolastico e professionale. Un percorso per aiutare il ragazzo a scoprire tutte le sue qualità e caratteristiche personali per utilizzarle al meglio, in modo che possa decidere in modo consapevole e altamente motivato la strada formativa da seguire dopo la scuola dell’obbligo nonché il relativo lavoro. Aspetti di fondo del progetto “Didattica orientativa e digitale”, nato dalla collaborazione tra l’impresa sociale Wega, tramite l’apporto fondamentale del socio ed esperto progettista Vincenzo Paoletti, e l’Istituto Scolastico Comprensivo di Falerone, finanziato dalla Regione Marche con 150mila euro.

E’ rivolto agli studenti della secondaria di primo grado. Wega seguirà anche tutte le fasi realizzative. L’Istituto Comprensivo di Falerone è l’unico della provincia di Fermo scelto, assieme ad altri 4 in tutte le Marche.

La Regione aveva pubblicato un bando con un plafond di 750mila euro per la realizzazione di un progetto pilota in materia di trasformazione digitale e didattica orientativa nelle scuole secondarie di primo grado ovvero la media. <Vogliamo dedicare sempre massima attenzione alla scuola e alla formazione sia di conoscenza, educativa e di personalità dei ragazzi, attività che rientrano nella mission di Wega> dice il presidente Domenico Baratto. <E’ una grande soddisfazione, un esempio di collaborazione di pubblico e privato – sottolinea la vice dirigente Maria Rita Frinconi – un’occasione di crescita professionale del personale docente e di riflesso dei ragazzi, migliorando l’offerta formativa. Ciò grazie a Wega che ha messo in campo i migliori professionisti. La dimostrazione che il lavoro di squadra porta a raggiungere risultati ambiziosi anche per un piccolo istituto dell’entroterra. Un esempio importante per i ragazzi>.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti