facebook twitter rss

Asite, Solgas e Pharma.com, le partecipate protagoniste del consiglio comunale, Ciarrocchi: “Forza e spinta per la città”

FERMO - Nella relazione di ieri in consiglio comunale sono intervenuti anche i presidenti, rispettivamente Alberto Paradisi, Emanuele Corradi e Andrea De Santis
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Alessandro Ciarrocchi

“Forza e spinta della e per la città. Con servizi che, in diversi ambiti, vengono quotidianamente erogati a beneficio della comunità fermana. Sono quelli delle Partecipate comunali, Pharma.com, Fermo Asite e Solgas”. A tracciare un bilancio complessivo e a fornire gli elementi per le prospettive future delle tre aziende, l’assessore delegato alle Partecipate Alessandro Ciarrocchi, al quale è seguito, nell’assise del Consiglio comunale di ieri, giovedì 30 settembre, con oggetto il bilancio consolidato, anche l’intervento dei tre Presidenti, rispettivamente Andrea De Santis, Alberto Paradisi e Emanuele Corradi.

Nella sua illustrazione l’assessore Ciarrocchi ha messo in luce il buon operato dei tre attuali amministratori cui, prima di lasciare la parola, ha rivolto i complimenti per i risultati conseguiti e per i progetti ed i servizi messi in campo per la città.

In particolare l’assessore ha sottolineato come: “La Farmacia comunale di via Medaglie D’oro si conferma punto di assoluto e essenziale riferimento sanitario per la città con i numerosi servizi offerti, soprattutto nel periodo dell’emergenza sanitaria. Un presidio sanitario importante che si è immediatamente attivato per andare incontro alla cittadinanza, prima con i saturimetri, poi con test sierologici, con i tamponi, quindi come supporto alle prenotazioni per i vaccini ed ora con le vaccinazioni vere e proprie, erogate in loco che hanno superato le mille somministrazioni, anche in orari straordinari, pur di poter dare un servizio fondamentale, senza contare i green pass stampati a quota 2 mila e i 1500 tamponi al mese. Società che conta un importante utile di 35 mila euro, utile a vantaggio di ulteriori servizi da poter dare alla collettività di Fermo, frutto di impegno, investimenti e lavoro del Cda e dell’Amministrazione Comunale. Farmacia della quale si può ricordare anche la sua mission sociale con le donazioni fatte alla casa di riposo Sassatelli con mascherine e materiale sanitario, oppure il bando reiterato per diverse annualità, prima dell’emergenza sanitaria, che concedeva un contributo alle famiglie per poter iscrivere i propri figli a società o associazioni sportive e dare loro modo di poter praticare un’attività sportiva, socializzare e stare insieme ad altri coetanei”.

Dal fronte sanitario a quello dei servizi altrettanto essenziali sull’ambiente, sulla raccolta dei rifiuti, alla mensa scolastica, alla manutenzione di verde e spiagge curati dalla Fermo Asite per cui l’assessore Ciarrocchi ha messo in evidenza che “dopo un 2020 condizionato fortemente dalla pandemia, l’andamento è tornato positivo già nel primo semestre dell’anno 2021, nel quale si è rilevato un utile di oltre 200 mila euro anche come frutto della progressiva opera di contenimento dei costi e come risultato degli investimenti effettuati negli scorsi anni. L’azienda è pronta ad affrontare nuove sfide come l’ammodernamento del sistema raccolta rifiuti, con nuovi strumenti che si integreranno e/o miglioreranno quelli attuali, soprattutto con l’obiettivo di limitare il cosiddetto “porta a porta”, creare degli spazi idonei in ogni quartiere e tendere verso una raccolta puntuale e non solo premiale. L’attenzione del Cda è ora rivolta soprattutto alla realizzazione del biodigestore, investimento su cui l’azienda crede molto, che ha ricevuto finalmente l’autorizzazione provinciale e che permetterà sicuramente di migliorare la funzionalità del ciclo raccolta rifiuti sia in termini di risultato che in termini di impatto ambientale”.

Sanità e servizi ambientali e a domanda individuale che chiudono il trittico con gas e energia per cui la città gode di un servizio altamente qualificato e apprezzato fornito dalla Solgas e di cui l’attuale consiglio di amministrazione ha ereditato, grazie al lavoro instancabile e puntuale dell’ex amministratore Filippo Ercoli cui va ancora la nostra riconoscenza, numeri di bilancio in salute e prospettive sempre maggiori di crescita.

“La Solgas srl opera dal 2002 nel mercato della vendita del gas naturale e dal 2017 nella vendita dell’energia elettrica – ha spiegato Ciarrocchi – Da sempre radicata nel territorio la clientela è per lo più di tipo domestico. Negli ultimi anni il numero di clienti del gas è pressocchè stabile mentre quello dell’energia è aumentato e questo è motivo di soddisfazione. Inoltre la Solgas, a differenza di altri concorrenti, non ha una struttura commerciale che darebbe una forte spinta per l’acquisizione di nuovi clienti e questa sarà la prossima sfida anche in virtù della fine prossima del mercato tutelato. L’azienda è solida e ben amministrata e produce risultati soddisfacenti. Ciò non toglie che è necessario guardare avanti, e come già detto in passato, in prospettiva del mercato libero, si impongono scelte forti sulla sorte del nostro gioiello. Fra le ipotesi che vengono prese in considerazione sul futuro della partecipata, quella più praticabile e longeva appare quella di procedere ad una fusione con altro socio pubblico con il Comune di Porto San Giorgio, per creare una società più forte grazie anche all’aiuto del privato che ha già dato dimostrazione di avere un know how idoneo ad affermarsi nel settore ed espandersi sul territorio. Un’operazione che stiamo studiando con attenzione, per cui i nostri consulenti stanno lavorando alacremente da tempo con l’obiettivo di poter essere pronti entro fine anno con una relazione sulla fattibilità dell’operazione da sottoporre ad un primo esame del Consiglio Comunale o della Commissione afferente”.

L’assessore ha concluso ancora una volta mettendo in evidenza come le tre società partecipate costituiscano “piccoli tesori che garantiscono alla città benessere e servizi costanti, puntuali e sempre crescenti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti