facebook twitter rss

“Puliamo Fermo” parte da Santa Petronilla

FERMO - Al via il 10 ottobre la prima edizione dell'iniziativa ambientale. L'assessore Ciarrocchi: "Una nuova iniziativa pensata per dimostrare la voglia dei cittadini di fare e di non restare indifferenti alle problematiche ambientali"
Print Friendly, PDF & Email

Alessandro Ciarrocchi

“Fa piacere che la sensibilità nei confronti dell’ambiente cresca sempre più, che coinvolga sempre più persone, bambini e famiglie, e che con iniziative ad hoc possa diventare un appuntamento che nel corso dell’anno si potrà svolgere nei quartieri cittadini, testimoniando come la partecipazione attiva sia il segno di una coscienza ambientale che aumenta e che parte proprio dai cittadini”.
Sono le parole dell’assessore alle Politiche ambientali Alessandro Ciarrocchi nel presentare la prima edizione dell’iniziativa, promossa dall’Assessorato, in collaborazione con Legambiente – Circolo Terramare di Fermo, Fermo Asite e Contrada Fiorenza, in programma domenica 10 ottobre nel quartiere di Santa Petronilla, denominata Puliamo Fermo” (ritrovo alle ore 9 al Centro Sociale del quartiere) con cui “armati” di guanti e sacchetti ripulire dai rifiuti, abbandonati in modo indiscriminato, strade, scarpate, parchi, giardini e aree pubbliche.
Iniziativa che avverrà nel pieno rispetto delle vigenti normative nazionali per cui i partecipanti dovranno essere muniti di mascherina, oltre che indossare comunque un abbigliamento adatto. Per partecipare è gradita la prenotazione via whatsapp o sms al numero di telefono: 340.2228460.
“Una nuova iniziativa pensata per dimostrare la voglia dei cittadini di fare e di non restare indifferenti alle problematiche ambientali – conclude l’assessore –  in questo caso con il proficuo e sempre positivo supporto delle associazioni ambientaliste e di quelle cittadine che ringrazio e che è stato reso possibile dalla fattiva collaborazione dei consiglieri comunali Nicola Pascucci, Giulio Cesare Pascali e Massimo Tramannoni che hanno garantito un valido e prezioso sostegno sia nella sensibilizzazione che nell’organizzazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti