facebook twitter rss

All’Asd Strike Skate Events la gestione dello skate park di Lido Tre Archi

FERMO - Stamane la consegna alla presenza del sindaco Calcinaro e dell’assessore Scarfini. Per l’associazione il presidente Cimadamore e Monti. L’impianto, inaugurato lo scorso anno, è un polo attrattivo per tanti appassionati della disciplina
Print Friendly, PDF & Email

 

FERMO – E l’Asd “Strike Skate Events” che gestirà lo skatepark di Lido Tre Archi.

Questa mattina la consegna alla presenza del sindaco Paolo Calcinaro, dell’assessore allo sport Alberto Scarfini, per l’associazione Andrea Cimadamore (presidente) e Roberto Monti (Alessio Beato assente per impegni di lavoro), realtà con la quale il Comune ha sottoscritto una convenzione e l’ingegner Marco Catalini dell’ufficio tecnico comunale. Come noto, l’impianto inaugurato lo scorso anno, è un grande polo attrattivo per tanti appassionati di questa disciplina con tanti giovani e ragazzi che lo frequentano per trascorrere un po’ di tempo libero.

“Come immaginabile, lo skatepark è diventato un vero punto di riferimento per cui ragazzi da tutto il territorio vengono a Tre Archi – le parole del sindaco Paolo Calcinaro -. Crediamo che si tratti di qualcosa di una positività unica, un primo segnale di apertura del quartiere al territorio, e ancora più positivo è il fatto che giovani esperti possono dare un valore aggiunto nella gestione che non comprime la fruizione, ma dà un contributo in più di conoscenza, di approccio allo skate. Andiamo avanti con questi passi, così come altri passi come quelli relativi al fatto che sono partite le gare per la riqualificazione del lungomare e il relativo miglioramento dell’accesso ed è stata aggiudicata la riqualificazione del parco fra via Paleotti e via Aldo Moro, conservando piazza Skanderberg, presidio per la comunità albanese, comunità amica, che rimarrà un punto di riferimento”.

Un impianto che è divenuto un punto di riferimento anche per tanti appassionati provenienti dalla regione e da fuori – ha detto l’assessore allo sport Alberto Scarfini –, noto a chi fa skate come lo skate giallo e che questa estate è stato provato anche da molti giovani che facevano il tour degli impianti da nord a sud in Italia. Siamo lieti di questa opportunità che viene data a molti ragazzi, bambini e famiglie con un progetto in cui crediamo e che abbiamo visto ha dato subito bei risultati”.

Uno spazio aggregativo e di socializzazione che sorge a due passi anche dalla Bambinopoli, un’area verde per bambini e famiglie, attrezzata e da un anno anch’essa molto frequentata. Importanti opere pubbliche a servizio della collettività, di giovani e famiglie.

“Skaters esperti gestiranno un importante punto di ritrovo e di aggregazione nel quartiere San Tommaso e Lido Tre Archi e destinato ai giovani appassionati che praticano le discipline sportive su rotelle, esperti e non: struttura all’avanguardia che molte realtà locali e fuori regione apprezzano, che vuole diventare punto ricreativo e di incontro per i giovani, dove potranno allenarsi, divertirsi, incontrarsi, all’insegna dello sport a due passi dal mare, circondati dal verde” – ha detto il consigliere comunale del quartiere, Luciana Mariani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti