facebook twitter rss

Prevenzione dei tumori al seno: 20 donne visitate in piazza del Popolo, ecco le prossime tappe del camper itinerante

FERMO - A salutare ed evidenziare l'utilità dell'iniziativa il sindaco Paolo Calcinaro. Presente il presidente Lilt, Renato Bisonni. Si prosegue con Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio
Print Friendly, PDF & Email

Prevenire è vivere. E’ il motto della campagna di questi giorni condotta dalla Lilt (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) e Rotary International Distretto 2090 Fermo – Porto San Giorgio – Riviera Fermana che ha visto oggi, nell’ambito dell’iniziativa nazionale della Lilt denominata “Ottobre – mese rosa “, sulla prevenzione dei tumori al seno, il camper per le visite gratuite sostare per l’intera mattinata in Piazza del Popolo a Fermo.

Visite effettuate dal dott. Luigi Acito, oncologo e senologo dell’Ospedale Murri di Fermo, su una ventina di persone che si erano prenotate, alle quali è stato possibile fornire anche indicazioni e utili consigli sugli stili di vita da condurre in tema di prevenzione.

Presenti anche il dott. Renato Bisonni, primario oncologo del Murri di Fermo e Presidente Lilt di Fermo, il Past President del Rotary Mario Pinciaroli, che ha portato i saluti del presidente Carlo Del Vecchio ed il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro che ha ringraziato Lilt e Rotary per questa importante e preziosa opportunità per la prevenzione che è stata data alla cittadinanza, sottolineando quanto queste iniziative siano assolutamente utili.

“Il tumore al seno – scrive la Lilt – resta per le donne il cancro più diffuso e temibile: basti pensare che, secondo le cifre ufficiali nazionali, sono circa 850.000 le donne in Italia che hanno vissuto la malattia e la percentuale di guarigione, anche sulla base di azioni di sempre maggiore prevenzione, si assesta oltre l’80% dei casi”.

Il tour del camper per la prevenzione sanitaria con visite senologiche gratuite è partito questa mattina da Fermo, prosegue nel pomeriggio a Porto San Giorgio e farà tappa domattina a Porto Sant’Elpidio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti