facebook twitter rss

74enne fermano trovato morto a Porto d’Ascoli: si fa sempre più concreta l’ipotesi dell’arresto cardio circolatorio

ASCOLI/FERMO - Gli esiti della Tac, eseguita al Mazzoni di Ascoli non sono ancora noti, ma sarebbe ormai certa la morte del noto pensionato fermano per arresto cardio circolatorio. 
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

Il giorno dopo i primi esami clinici sul corpo di S.F. il 74enne fermano, trovato morto nelle campagne della zona Bonifica di Porto d’ Ascoli nella serata del 14 ottobre, emergono le prime notizie che vanno della direzione della tesi del malore. Gli esiti della Tac, eseguita al Mazzoni di Ascoli non sono ancora noti, ma sarebbe ormai certa la morte del noto pensionato fermano per arresto cardio circolatorio. 

Una notizia quest’ultima, che troverà, probabilmente domani,  la sua conferma, quando verranno depositati i risultati degli esami. Le indagini comunque proseguono. Resta da capire se, una volta accertata la morte per infarto, il fascicolo per omicidio verrà chiuso o meno.

Sono ancora diversi i nodi da sciogliere a cui ulteriori esami medici, in corso nelle prossime ore, potranno dare risposte. Insieme a questi si sta cercando di ricostruire le ultime ore di vita di S.F.    La prime certezze iniziano ad arrivare e vanno della direzione del drammatico malore.  Nei prossimi giorni, probabilmente, potrebbero emergere nuovi decisivi dettagli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti