facebook twitter rss

Fermana-Pontedera, canarini al “Recchioni” per proseguire con le emozioni del derby anconetano

SERIE C - Calcio d'inizio domani, domenica 31 ottobre alle 14.30, all'interno dello stadio domestico sulla scia del blitz messo a segno nel turno scorso, in casa dell'Ancona Matelica. Ghiotta occasione per l'allungo in classifica proprio a scapito dei toscani ma "servirà la miglior compagine canarina, che arriva bene all'impegno e che dovrà dimostrare sul campo tale circostanza in maniera concreta", gli umori della vigilia di mister Riolfo
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – La Fermana, dopo lo spumeggiante blitz effettuato sabato scorso allo stadio “Del Conero” contro i locali biancorossi dell’Ancona Matelica, tornerà in campo domani, all’interno del “Bruno Recchioni“, per la sfida al Pontedera. Calcio d’inizio alle 14.30.

Toscani a quota 12 in classifica, con la Fermana sotto di tre lunghezze: un’occasione dunque del tutto propizia per tentare l’aggancio di graduatoria. 

“Dobbiamo essere responsabili e maturi, in tutte le gare, per portare a casa punti – il commento della vigilia di mister Giancarlo Riolfo (foto)  -, poi è ovvio che certi tipi di partite con formazioni di grido come Pescara, Siena ed altre, che hanno il fascino della piazza blasonata, possono fungere da ulteriore stimolo. Stessa cosa per quanto capitato sabato scorso, nel derby con l’Ancona Matelica, circostanza dove c’è meno bisogno di ravvivare certe emozioni. Domani ci attende una formazione di categoria, che si conferma di anno in anno. Ha cambiato qualcosa rispetto all’ultima stagione, ci vorrà la miglior Fermana per fare bene. Affronteremo l’impegno sulla scia del blitz di Ancona, che ha ridato il buon morale al gruppo, con qualche giocatore recuperato e con una settimana in più di lavoro immagazzinato. Direi pertanto che arriviamo all’impegno per bene, ma tale circostanza dovrà essere confermata sul campo per farla diventare del tutto concreta e quindi utile ai fini della nostra classifica”.

Arbitrerà Aleksandar Djurdjevic di Trieste, coadiuvato da Mattia Regattieri di Finale Emilia e Manuel Marchese di Pavia. Quarto ufficiale Clemente Cortese di Bologna. La lista dei 27 convocati: 

Portieri: 1 Ginestra, 22 Moschin e Manardi. Difensori: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 14 Scrosta, 19 Pistolesi, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto e 99 Blondett. Centrocampisti: 4 Urbinati, 8 Grossi, 11 Bugaro, 18 Frediani, 20 Capece, 24 Mbaye, 25 Graziano, 33 Marini e 77 Pannitteri. Attaccanti: 7 Marchi, 9 Cognigni, 10 Bolsius, 26 Lovaglio, 29 Rovaglia e 32 Nepi. Non convocati per scelta tecnica ed indisponibilità: Ajradinoski, Boateng, De Pascalis e Trezza.

 

Articolo correlato: 

Fermana, Riolfo torna a parlare del derby di Ancona: “La storia si legge, si analizza e si riscrive”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti