facebook twitter rss

“Tamponata da un’auto che non si è fermata ma i carabinieri l’hanno trovata, grazie all’Arma e al 118”

FERMO - Il racconto e il ringraziamento di una donna di Capodarco che nella notte tra il 29 e il 30 ottobre è stata tamponata. Ha fornito una parte di targa ai militari dell'Arma che hanno rintracciato la vettura. "Ringrazio anche i sanitari del 118, sono stati anche loro impeccabili"
Print Friendly, PDF & Email

“Nel corso della nottata tra il 29 e il 30 di ottobre, intorno alle 2,30, a Molini Girola sono stata tamponata e l’auto che mi ha colpito non si è fermata”. Inizia così, con queste parole il racconto di una donna, K.S. le iniziali, rimasta coinvolta in un sinistro stradale risolto in pochi giorni dai carabinieri. E infatti proprio ai militari dell’Arma, oggi, va il ringraziamento dell’automobilista che spende parole di stima anche per il 118,

“Io ero nell’auto con mia figlia, una minorenne, e fortunatamente non ci siamo fatti molto male. Vorrei ringraziare il 118 che è stato eccezionale e i carabinieri. Ho sempre nutrito una grande stima per l’Arma ma dall’incidente, purtroppo dirlo perché legato a un sinistro, ne nutro ancora di più. Vuoi per lo spavento, vuoi perché mia figlia inizialmente, forse per lo shock non mi rispondeva, sono riuscita a vedere e a fornire ai carabinier solo una parte della targa dell’auto che non si è fermata. E nel giro di pochissimi giorni sono stati in gradi di rintracciare quell’auto e ora posso sporgere denuncia. I militari dell’Arma sono stati davvero encomiabili nel lavorare con professionalità e tempestività, a partire da quelli intervenuti per rilevare l’incidente. Anche i sanitari della centrale del 118 mi hanno tranquillizzata, sono stati bravissimi. E nei giorni scorsi sono stata contattata dai carabinieri che mi hanno comunicato di aver rintracciato l’auto e ora posso sporgere denuncia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti