facebook twitter rss

Presenze turistiche in risalita, primi bilanci positivi a Porto Sant’Elpidio, Ferracuti: “Il migliore auspicio per la stagione 2022”

I numeri rispecchiano i segnali avuti dagli operatori durante la stagione estiva che godono di in osservatorio privilegiato per quanto riguarda i flussi turistici. Quest’anno già dal mese di giugno il lavoro è stato costante con picchi nei mesi di luglio e agosto in cui spesso le strutture ricettive hanno registrato il sold out.
Print Friendly, PDF & Email

Iniziano ad essere diffusi, seppur in via provvisoria, i dati sulle presenze turistiche dell’estate 2021 e per Porto Sant’Elpidio i numeri evidenziano un significativo incremento degli arrivi e delle presenze, paragonabile e per alcuni versi migliore dei risultati dell’ultima estate pre Covid.
I numeri rispecchiano i segnali avuti dagli operatori durante la stagione estiva che godono di in osservatorio privilegiato per quanto riguarda i flussi turistici. Quest’anno già dal mese di giugno il lavoro è stato costante con picchi nei mesi di luglio e agosto in cui spesso le strutture ricettive hanno registrato il sold out.

Come testimoniato dal Presidente di Villaggi Marche e Direttore dell’Holiday Family Village Daniele Gatti: «La stagione 2021 ha fatto registrare numeri oltre le più rosee aspettative. In particolare per il settore open air marchigiano c’è stato un incremento del 20% con oltre un milione e mezzo di presenze di cui un milione solo nel fermano. I tre villaggi di Porto Sant’Elpidio da soli hanno registrato 292.687 presenze. Come ho già sottolineato in altre occasioni, si tratta di una annata che può essere definita “eccellente”, tanto più se vengono considerate le difficoltà dettate dal Covid e dalle norme che ne hanno accompagnato la preparazione e sono addirittura cambiate durante la stagione stessa».

Soddisfazione anche da parte del Presidente dell’Associazione B&B del Fermano Devis Alesi : «La stagione turistica 2021 ha fatto registrare per le strutture dell’Associazione B&B del Fermano numeri davvero straordinari. Nel dettaglio, dalla riapertura a metà giugno fino al 30 settembre, nelle 45 strutture associate sul territorio abbiamo avuto oltre 25.000 presenze. Il particolare momento storico che stiamo vivendo ha permesso a moltissimi turisti nazionali di conoscere il nostro territorio ed il grande lavoro svolto dall’associazione ha fatto sì che potessero godere di tutte le bellezze storico-culturali ed enogastronomiche. Molto é stato fatto ma dobbiamo continuare a lavorare per far sì che il nostro territorio diventi un brand ed una destinazione turistica».

«Il bilancio della stagione turistica 2021 è decisamente positivo» conclude l’Assessore al Turismo Emanuela Ferracuti. «Prima dei numeri ce lo avevano anticipato gli operatori che sono la vera cartina tornasole dell’andamento reale dell’estate. L’impegno da parte dell’amministrazione è stato costante nel garantire , nei limiti imposti dalle normative anti Covid una programmazione di eventi attraente ed eterogenea ed una comunicazione chiara e positiva. La differenza l’ha fatta l’organizzazione dei nostri villaggi, l’entusiasmo del’associazione dei B&B e la professionalità di tutte le strutture ricettive, dei ristoratori, dei locali e degli chalet che hanno il contatto diretto con i turisti che soggiornano in città. Considero questi numeri come il migliore auspicio per la stagione 2022 e nello stesso tempo un monito a continuare su questa strada provando costantemente a migliorarci».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti