facebook twitter rss

A Grottammare il blitz del Basket Fermo

SERIE D - Espugnato il campo della The Innovative per 58-91: un'impresa valsa la terza vittoria consecutiva di campionato. Il quintetto di coach Marilungo si attesta ora al quarto posto della classifica
Print Friendly, PDF & Email

 

Una fase del match

GROTTAMMARE (AP) – Terza vittoria consecutiva per il Basket Fermo nel campionato di Serie D.

A fare le spese del dominio dei gialloblù fermani è stata questa volta la formazione di Grottammare, che nella palestra di via Mascagni della cittadina rivierasca ha visto prevalere gli ospiti per un distacco di 33 punti.

Un balzo in avanti in classifica per il Basket Fermo che si attesta al quarto posto in attesa delle altre partite.

IL TABELLINO

THE INNOVATIVE GROTTAMMARE 58: Acciarri ne, Castorino 11, Di Berardino 3, Di Paolo, Cavallini, Dimarti, Consorti 4, Giudici 2, Maiorana L.Al. 4, Maiorana L.An. 4, Merlini 19, Obletter 12. All. Roncarolo

BASKET FERMO 91: Poggi 7, Pasqualini 10, Zampacavallo 1, Bongelli 8, Dania 23, Quondamatteo 12, Pedicone 2, Ballo 2, Ndour 26. All. Marilungo

ARBITRI: Alejandro Nicolas Shewtshenko di Civitanova Marche (MC) e Niccolò Flocco di Ancona

PARZIALI: 18-22, 10-27, 15-19, 15-23

PROGRESSIVI: 18-22, 28-49, 43-68, 58-91

NOTE: Tiri da 3: Grottammare 7 – Fermo 4, falli: Grottammare 20 – Fermo 14, usciti per 5 falli: Dimarti (Grottammare)

LA CRONACA

La nota davvero positiva dell’incontro di Grottammare è che finalmente il Basket Fermo ha trovato i giusti meccanismi di gioco, con la determinazione e la convinzione giusta per poter fare un buon campionato. Già nella seconda partita di campionato, persa per un solo punto contro Pedaso, si erano viste le potenzialità della squadra che ora è cresciuta molto. Considerato che tutti gli atleti a disposizione del coach Marco Marilungo sono andati a canestro, è difficile fare dei nomi per indicare le performance personali. Non possiamo non citare, però, Libasse Ndour che con i suoi 26 punti si classifica miglior marcatore dell’incontro, vero mattatore dell’area anche per i rimbalzi, particolarmente ispirato.

Poi il solito Luigi Dania, che non sbaglia una partita, e di nuovo da sottolineare la performance di Giancarlo Pasqualini, classe 2004, che oggi termina in doppia cifra. Se dovessero rientrare gli altri atleti dagli infortuni, primo su tutti Davide Mezzabotta, il quintetto di coach Marilungo si potrà togliere altre belle soddisfazioni nel prossimo futuro. Ora, però, non resta che pensare alla prossima partita, di sabato 20 novembre, in casa, contro la formazione de Il Ponte di Morrovalle.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti