facebook twitter rss

Smottamenti, frane e fiumi in piena nel Fermano, sos senza sosta ai vigili del fuoco

MALTEMPO - L'ondata di maltempo non molla il Fermano. Dopo gli allagamenti di ieri, oggi problemi con gli smottamenti nell'entroterra fermano
Print Friendly, PDF & Email

L’Aso oggi pomeriggio

Sono al lavoro da ieri. E quella odierna è un’altra giornata di richieste di interventi senza soluzione di continuità per i Vigili del Fuoco del comando provinciale di Fermo. Se ieri, infatti, le emergenze si sono concentrate soprattutto lungo la costa a causa di allagamenti, principalmente di scantinati, il maltempo che ha continuato a imperversare sul Fermano in queste ore, oggi ha creato problemi soprattutto nell’entroterra, senza ovviamente allentare la morsa sulla costa, con nuovi allagamenti.

I problemi più grandi li ha creati una frana, con il cedimento di un muro di contenimento, lungo la strada che conduce all’abbazia di San Ruffino. Ma non solo. Diversi smottamenti sono stati segnalati su strade provinciali come la 40 o la 78, a Santa Vittoria in Matenano, o tra Amandola e Sarnano. In alcuni casi i Vigili del Fuoco sono stati costretti a chiudere le strade alla circolazione. Smottamenti anche a Piane di Falerone e a Piane di Montottone. Ovviamente osservati speciali anche i corsi d’acqua con, ad esempio, l’Aso che ha raggiunto livelli preoccupanti arrivando a lambire i ponti che lo attraversano.

A Montegranaro è direttamente il Comune a segnalare uno smottamento: “Si avvisa che è stata disposta la chiusura della Strada Bore di Chienti, Località Vagli (zona sopra Villa Luciani), grazie al pronto intervento degli operai comunali e della Polizia Locale, a causa di uno smottamento di terreno-frana. Si raccomanda la massima attenzione”.

Montegranaro

 

Ondata di maltempo, allagamenti e disagi: vigili del fuoco al lavoro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti