facebook twitter rss

Il plauso dell’assessore De Luna al personale comunale, associazioni di categoria e Prefettura: “Grazie al loro impegno il ritorno della Fiera d’Autunno è realtà” VIDEO

PORTO SAN GIORGIO - La Fiera d'Autunno nasce come trampolino di lancio per gli eventi del Natale e negli anni è diventato un appuntamento sempre più sentito. Siamo orgogliosi di aver messo in campo tutte le forze della macchina amministrativa per recuperarlo dopo un anno di stop forzato e offrirlo alla città'
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

“Finalmente la città si riappropria di un evento che la caratterizza. La Fiera d’Autunno nasce come trampolino di lancio per gli eventi del Natale e negli anni è diventato un appuntamento sempre più sentito. Siamo orgogliosi di aver messo in campo tutte le forze della macchina amministrativa per recuperarlo dopo un anno di stop forzato e offrirlo alla città’. Riproporremo finalmente, al 99 per cento, anche la Fiera di San Giorgio che caratterizza da anni la festa del Patrono”. L’Assessore sangiorgese al Commercio, Christian De Luna, ospite questa mattina di Jessica Tidei nella mattinata di Radio FM1 ha presentato il ritorno di uno degli appuntamenti più attesi nel cartellone sangiorgese che anticipa il Natale.  Appuntamento domenica 21 novembre con la Fiera d’Autunno. 

Sarà una fiera conforme all’ultima edizione svolta nel 2019, infatti lungo le traverse di viale Buozzi verranno posizionati circa i 250 espositori, il viale invece sarà impegnato da 30 espositori di auto d’epoca provenienti anche da fuori provincia, è un’occasione per far conoscere Porto San Giorgio agli appassionati. Il mercatino di Campagna amica della Coldiretti invece verrà dipanato su viale Don Minzoni, mentre a piazza Matteotti, la piazza principale, sarà riservata alle associazioni di volontariato Avis, Protezione civile, Amici a quattro zampe e la Croce azzurra, che svolgerà il servizio di assistenza durante l’evento.

Un percorso sicuramente non facile, come illustrato da De Luna: “Siamo giunti a inizio settembre che non avevamo il quadro normativo ben definito. I regolamenti ci imponevano di perimetrare uno spazio della città ponendo degli accessi e delle uscite e controllando tutti gli avventori per il green pass. Ci siamo scoraggiati vedendo questo scenario e abbiamo pensato di revocarla. Con il passare delle settimane e facendo squadra con le associazioni di categoria, grazie al costante confronto con la Prefettura, abbiamo visto che anche negli altri comuni si stavano organizzando con un’altra interpretazione normativa, confermata dalla Prefettura stessa e dalle altre circolari. Non più perimetrare l’area della fiera ma lasciare accesso libero con controlli del green pass a campione. Vista la conformazione della Fiera d’Autunno sarebbe stato impossibile delimitare le vie del centro sangiorgese. Incoraggiati invece da questa nuova situazione ci siamo rimboccati le maniche  e in un mese e mezzo, grazie ai funzionari e dipendenti dell’ufficio Commercio del Comune di Porto San Giorgio, molti dei quali sono cambiati con il ricambio generazione e si sono trovati alla loro prima esperienza,  siamo riusciti a raggiungere questo risultato. Abbiamo anche mobilitato un ex dipendente in pensione, Giancarlo Cameli, che gratuitamente ha aiutato le nuove dipendenti per consentire lo svolgimento della fiera.  Un grazie a tutti loro che hanno fatto davvero un lavoro eccellente”.

Intanto domani pomeriggio appuntamento in città con l’accensione delle luminarie, una sorta di anteprima del clima festivo.  Dalle ore 15 alle 20, in piazza Matteotti, ci sarà la prima uscita ufficiale in regione del “Santa Claus Bus”. Il tour 2021 vede protagonista Babbo Natale all’interno di un caratteristico mezzo pronto ad ospitare i più piccoli.

 

Conto alla rovescia per la Fiera d’Autunno: ecco il programma. “Immane lavoro per organizzare una bella giornata”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti