facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio-Fermo, il derby prende la strada del capoluogo

SERIE D - Blitz in riviera dei fermani guidati da coach Marilungo, lesti ad imporsi per 55-63 in casa dello Sporting per ottenere una vittoria valsa l'aggancio al terzo posto della classifica
Print Friendly, PDF & Email

 

PORTO SANT’ELPIDIO – Quinta vittoria consecutiva del Basket Fermo, che aggancia al terzo posto in classifica proprio lo Sporting Porto Sant’Elpidio.

Due punti molto importanti quelli conquistati ieri sera al palasport di via Ungheria contro una diretta avversaria che consentono ai gialloblù fermani di avere davanti solo le uniche due squadre che fin ora li hanno sconfitti: Pedaso e Macerata.

In quota ai fermani, però, anche l’infortunio a pochi minuti dal termine della gara di Luigi Dania, uscito dal campo sulle spalle de suoi compagni di squadra con un ginocchio gonfio e dolorante.

IL TABELLINO

SPORTING PORTO SANT’ELPDIO 55: Quinzi, Di Pietro 6, Marzetti 8, De Florio, Totò 1, Rossetti 2, Marconi (cap.) 10, Orsini 4, Marilungo 12, Riccioni 4, Cappelletti 8, Federici. All. Del Buono

FORNO A LEGNA FRINCONI BASKET FERMO 63: Poggi 3, Pasqualini, Ferreyra 10, Zampacavallo 3, Bongelli 5, Dania 15, Quondamatteo 20, Pedicone 2, Ndour 2, Pelacani 2. All. Marilungo, vice Valentini

PARZIALI: 15-17, 12-18, 10-13, 18-15

PROGRESSIVI: 15-17, 27-35, 37-48, 55-63

NOTE: Tiri da 3: Sporting 2; Fermo 1, Tiri liberi: Sporting 5 su 16 (31%); Fermo 18 su 25 (72%), Falli: Sporting 21; Fermo 19 con tecnico a Quondamatteo

LA CRONACA

La dinamica della partita ha visto una prima metà di gara molto intensa, giocata sicuramente a livello atletico oltre che tecnico, con la particolarità, però, che i padroni di casa sono stati meno precisi degli ospiti non solo nei tiri a canestro ma anche nelle manovre di impostazione, sia difensive che d’attacco. I ragazzi del Forno a Legna Frinconi, guidati magistralmente da Marco Quondamatteo e Luigi Dania, ne hanno approfittato chiudendo alla pausa lunga con otto lunghezze di distanza.

Al ritorno in campo per il terzo periodo il Basket Fermo preme sull’acceleratore e riesce ad imprimere allo Sporting una pressione tale da consentire ai padroni di casa di realizzare un solo canestro in sette minuti, arrivando ad un vantaggio massimo di venti punti. Poi negli ultimi tre giri di lancette si è allentato il pressing fermano e gli elpiediensi hanno recuperato una parte dello svantaggio. Nell’ultimo quarto, nonostante l’infortunio di Dania e il tentativo di rimonta degli elpidiensi, la partita si chiude con la vittoria ospite e un discreto margine di vantaggio. Tra le note positive della serata c’è il debutto in canotta fermana della ventiseienne ala piccola Juan Marcelo Ferreyra, che ora avrà il compito di non far rimpiangere troppo l’assenza di Gigi Dania.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti