facebook twitter rss

Si allarga la piaga delle polizze assicurative farlocche: un uomo e una ragazza nei guai, denunciati dai carabinieri

FERMANO - Nella tarda serata di ieri, invece i carabinieri di Porto  San Giorgio, nell’ambito dei quotidiani controlli riservati alle persone sottoposte alle varie misure restrittive della libertà personale, hanno denunciato, per il reato di evasione, alla Procura della Repubblica di Fermo, un pakistano di circa 30 anni del posto perché non trovato, al momento del controllo, all’interno della propria abitazione, benché sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Controlli dell’Arma dei carabinieri senza sosta. E si allarga la piaga, anche nel Fermano, delle polizze assicurative farlocche: identificati e denunciati un uomo e una ragazza. Ma non solo. Nell’ambito dei controlli dei militari dell’Arma nei guai anche un giovane denunciato per evasione dagli arresti domiciliari.

I militari della stazione di Montegranaro, nel corso dei consueti controlli alla circolazione stradale, nei giorni scorsi hanno sottoposto ad accertamento una Volkswagen Polo, condotta da una donna residente a Montegranaro. All’esito delle verifiche, benchè la conducente avesse fornito tutti i documenti richiesti, i militari hanno riscontrato che il veicolo risultava privo di copertura assicurativa. La conducente, recatasi immediatamente in caserma, ha formalizzato la querela per ipotesi di truffa riferendo di aver acquistato la polizza assicurativa su un sito internet, pagando la cifra di 212 euro con bonifico bancario, di cui ha consegnato copia ai militari dell’Arma insieme alla documentazione ricevuta.
Gli uomini della Arma, di concerto con l’autorità giudiziaria, hanno ricostruito, anche con l’ausilio di tabulati telefonici ed analisi della documentazione bancaria, l’intera vicenda giungendo all’identificazione di due soggetti, un uomo di circa 50 anni residente in provincia di Ascoli Piceno, ed una giovane di circa 20 anni campana, che sono stati denunciati per il reato di truffa, in concorso.

Nella tarda serata di ieri, invece i carabinieri di Porto  San Giorgio, nell’ambito dei quotidiani controlli riservati alle persone sottoposte alle varie misure restrittive della libertà personale, hanno denunciato, per il reato di evasione, alla Procura della Repubblica di Fermo, un pakistano di circa 30 anni del posto perché non trovato, al momento del controllo, all’interno della propria abitazione, benché sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.
Anche nei prossimi giorni, i carabinieri di fermo promettono altri servizi straordinari sull’intero territorio provinciale, con particolare attenzione alla prevenzione di reati contro il patrimonio e specifici controlli per la verifica del rispetto della normativa anticovid.

Acquista una polizza assicurativa ma scopre che è farlocca: i carabinieri smascherano due uomini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti