facebook twitter rss

Sutor verso la sfida salvezza contro il Giulia Basket spinta da capitan Crespi

SERIE B - Gialloblù da diversi turni vicini alla vittoria, sfuggita per un niente a poco dal traguardo: la seconda trasferta consecutiva, prevista domenica in casa degli abruzzesi è l'occasione giusta per ritornare a festeggiare, compiendo il contemporaneo aggancio in classifica proprio a scapito dei padroni di casa. La presentazione della vigilia affidata al pivot veregrense
Print Friendly, PDF & Email

 

Capitan Crespi in azioni nella sfida disputata in quel di Ancona

MONTEGRANARO – Una sfida importante che vale molto di più dei due punti in palio.

Domenica (ore 18.00) la Sutor Basket sarà impegnata nella seconda trasferta consecutiva sul campo della Giulia Basket Giulianova. In chiave salvezza la contesa vale tantissimo per entrambe le squadre, Giulianova ci arriva dopo l’esonero di Domizioli con Foglietti in panchina.

La squadra abruzzese è reduce da nove sconfitte consecutive, dopo aver vinto le prime due con Civitanova e Jesi, i giallorossi non sono stati più in grado di conquistare i due punti in palio. La Sutor Montegranaro dal canto suo dopo la “beffa” di Ozzano, gara persa dopo un over time, sembra essere una squadra in crescita, è vero che ha vinto solo in una occasione con la Luiss Roma, però in questo ultimo scorcio di stagione sta facendo vedere ottime cose e si spera che prima o poi, le buone prestazioni possano portare in dote anche i due punti.

In questo momento in casa gialloblù chi sta facendo la voce grossa è il pivot Riccardo Crespi, ad Ozzano è arrivata la sua seconda doppia doppia consecutiva e il lungo piemontese è pronto a riproporsi nel miglior modo possibile anche in questa trasferta in terra abruzzese. Crespi, che gara è stata quella persa con Ozzano?

“Siamo una squadra in crescita in ambedue i lati del campo. In attacco le cose ci riescono meglio e in difesa abbiamo dimostrato di essere tosti. Ad Ozzano la Sutor ha giocato una buona partita poi, nell’over time non siamo stati più in grado di fare la differenza però, se analizziamo la gara nell’arco dei 40’, la squadra si è proposta molto bene”.

Adesso si va a Gulianova, la reputa anche lei una partita speciale in questo momento della stagione?

“Sarà una sfida molto importante in chiave salvezza. Loro sono due punti avanti rispetto a noi e vogliamo in questa occasione operare l’aggancio. Sarà una partita molto difficile e la dovremo giocare mostrando i miglioramenti che siamo stati in grado di produrre in questo momento del campionato”.

Cosa dovrà fare la Sutor per poter tornare a stretto contatto con la vittoria?

“Le piccole cose, continuarci a passare la palla, non forzare le conclusioni ed essere tosti nella fase difensiva. Facendo questo, sicuramente potremo giocarci le nostre possibilità di vittoria”.

Quanto vi manca la vittoria, considerando l’unica in casa della Luiss Roma?

“Tanto, anche se a volte ci siamo avvicinati, ci è mancata l’esperienza per conquistarla. Siamo una squadra giovane, siamo un gruppo che sta dimostrando le proprie qualità e sono convinto che ci manca davvero poco per centrare i successi che significherebbero molto per noi. Non dimentichiamoci che stiamo giocando nel girone più forte della serie B, dove non è mai facile vincere con qualsiasi avversario”.

Si aspettava un ottimo impatto in questa stagione dove si sta proponendo come uno dei lunghi più interessanti del campionato?

“Non era facile, da parte mia pronosticare questo avvio importante a livello personale. Sono contento di tutto questo perché mi piace anche mettermi a disposizione dei compagni di squadra. Sono felice delle mie prestazioni, però le baratterei per conquistare alcuni successi che ci servirebbero per rilanciarci in classifica”.

Arbitri – Questa la coppia designata per domenica, composta da Mattia De Rico di Venezia e Giovanni Bastianel di San Vendemiano (Treviso). Ex – L’unico ex in campo sarà Michele Caverni che due anni fa ha vestito la maglia della Sutor Montegranaro.

 

Articolo correlato: 

Sutor, ad Ozzano il successo svanisce all’over time


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti