facebook twitter rss

“Auto impazzita sulla ss16”: si schianta e riparte, bloccato dalla Polizia. Alcoltest cinque volte sopra il limite: denunciato e sanzionato

PORTO SANT'ELPIDIO - A far scattare i poliziotti una richiesta di intervento arrivata alla sala operativa della Questura ieri notte. I poliziotti hanno bloccato un uomo di circa 40 anni di Macerata: denunciato. L'automobilista si è beccato anche una raffica di sanzioni, tra cui anche quella per il mancato uso della mascherina. Gli è stata anche ritirata la patente e l'auto è stata confiscata
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Un’auto scura in folle corsa e con andatura pericolosa sulla Statale 16 di Porto Sant’Elpidio segnalata nella notte alla sala operativa della Questura. A quel punto l’equipaggio della Volante, con sirena e lampeggiante attivi, è intervenuta in pochi minuti nell’area indicata individuando ad alcune decine di metri di distanza il veicolo segnalato, fermo davanti ad un distributore con le quattro frecce accese.

Prima di raggiungerlo, due persone si sono portate in mezzo alla carreggiata, sbracciando per attirare l’attenzione dei poliziotti che hanno dovuto ‘inchiodare’ per non investirli. I due soggetti hanno dichiarato agli agenti che il veicolo era come “impazzito”, aveva proceduto a zig zag sulla carreggiata creando un rilevante pericolo per le altre vetture ed i pedoni fino a collidere contro un segnale stradale posizionato sullo spartitraffico, abbattendolo.

Nei pochi istanti nei quali gli agenti della Polizia di Stato ascoltavano le loro indicazioni, la vettura ha ripreso la marcia proseguendo a forte velocità, inseguito per alcune decine di metri dalla Volante che ha dovuto superarlo e sbarrargli la strada per bloccarlo.

Alla guida è stato identificato un uomo di circa 40 anni di Macerata il quale ha ammesso di aver forse ecceduto nell’assunzione di bevande alcoliche durante una cena con amici. Per lo stato di evidente alterazione psicofisica tipica dell’abuso di alcool, gli è stato richiesto se necessitasse di ausilio sanitario, che è stato rifiutato. Per quanto riguarda la collisione con il segnale stradale e lo spartitraffico, l’uomo ha dichiarato di ricordare confusamente di aver colpito qualcosa con il veicolo, ma non era in condizione di averne la certezza. La sua vettura presentava comunque evidenti danni sulla carrozzeria all’altezza del paraurti e del passaruota, con la mancanza di alcune parti in plastica che sono state rinvenute nei pressi dello spartitraffico. Con l’ausilio di personale della Polizia Stradale, il guidatore è stato sottoposto alla prova dell’etilometro che ha riportato, in tutte le prove, un valore di cinque volte superiore volte a quello limite per la guida. A seguito dell’esito della prova, il soggetto è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per la guida in stato di ebbrezza alcolica, sanzionato amministrativamente per le ulteriori violazioni del codice della strada e gli è stata ritirata la patente di guida e la carta di circolazione del veicolo, che è stato sottoposto a sequestro ai fini della confisca. Non avendo un luogo idoneo per il deposito dell’auto, la vettura è stata affidata in giudiziale custodia ad un’officina autorizzata. Al termine delle procedure, il conducente è stato sanzionato amministrativamente anche per il mancato uso della mascherina di protezione malgrado i poliziotti lo avessero invitato più volte ad indossarla; il soggetto si è rifiutato di firmare il verbale e si è allontanato a piedi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti