facebook twitter rss

Contributi per l’attività sportiva: domande entro il 31 dicembre

SANT’ELPIDIO A MARE –“Quello a favore delle famiglie è uno dei tanti interventi che abbiamo messo in campo per andare incontro alla collettività"
Print Friendly, PDF & Email

 


Scade il 31 dicembre il termine entro il quale le famiglie che ne abbiano i requisiti possono fare domanda per accedere ai contributi per l’attività sportiva dei figli.
I fondi ammontano a complessivi €. 13.230,00 euro e saranno ripartiti secondo i criteri e le direttive contenuti nel bando integrale che può essere visionato sul sito istituzionale dell’Ente. Il contributo è relativo alle spese sostenute dalle famiglie, fino ad un max. di € 100,00 per ciascun figlio e di € 300,00 per ciascun nucleo familiare per l’attività sportiva dei minori residenti nel territorio comunale durante la corrente stagione sportiva (2021-2022). È destinato alle famiglie in cui almeno uno dei due genitori (o tutore/genitore affidatario convivente) sia residente nel Comune di Sant’Elpidio a Mare con un valore ISEE non superiore a € 21.500,00. È necessario, inoltre, essere in possesso della iscrizione del minore a corsi o attività sportive nella stagione sportiva in corso che prevedano il pagamento di quote di iscrizione o di frequenza e siano tenuti da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte o affiliate ai relativi registri.
“Dopo le misure a sostegno di affitti e spese di gestione per le attività sportive, quella a sostegno dell’attività istituzionale delle società sportive del territorio con un incremento delle cifre a disposizione – dice l’Assessore allo Sport Alessio Pignotti – abbiamo predisposto una nuova misura di welfare con fondi propri per sostenere le famiglie che, nonostante le difficoltà di questo momento storico, credono che la crescita dei loro piccoli, etica e fisica, non possa prescindere dallo sport. Non potevamo esimerci anche qui dal dare un segnale importante. È una misura diretta nei confronti delle famiglie ma anche indiretta a sostegno delle attività delle società che, nel tempo, hanno cercato di favorire la presenza dei giovani nel frequentare i vari corsi anche nei momenti più difficili legati al Covid. Grazie a chi ha creduto e condiviso questo progetto e, in primo luogo, all’ufficio Sport che ha lavorato a tutto ciò”.

“Quello a favore delle famiglie è uno dei tanti interventi che abbiamo messo in campo per andare incontro alla collettività – aggiunge il Sindaco, Alessio Terrenzi – Buoni alimentari e prodotti da farmacia, buoni carburanti, contributo affitti, contributo rate mutui, contributo utenze, convenzione con la Caritas, ulteriore potenziamento del Banco delle opere, contributi una tantum per necessità emergenti nonché soddisfazione delle domande ammesse e non finanziate della legge 30: questi sono gli altri ambiti di intervento messi a punto destinati alle famiglie per investimenti complessivi pari a 215mila euro. Va anche ricordato che abbiamo deciso di sollevare le famiglie dal pagamento della terza rata della Tari (per un investimento pari a 256mila euro) proprio per fronteggiare le molteplici difficoltà manifestate e anche in merito allo sport abbiamo voluto sostenere i nuclei familiari con una somma pari a 13.500 euro per la pratica sportiva dei giovanissimi. Tutte misure che riteniamo di fondamentale importanza per andare incontro a necessità che, purtroppo, toccano molti. A tutto ciò si sommano le iniziative rivolte ai commercianti per altri 90mila euro con i contributi previsti a fronte delle difficoltà legate alle restrizioni imposte dall’emergenza pandemica ed anche quelli per gli affitti, per le nuove aperture in centro storico. Si tratta di un impegno importante che credo di poter dire contraddistingua questa Amministrazione Comunale che sta facendo quanto di sua competenza per andare incontro a situazioni di difficoltà”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti