facebook twitter rss

Dopo il sold out a Civitanova, Senigallia e Ascoli, Fiorello torna nelle Marche: tappa a Fermo e San Benedetto

FERMO - "Siamo molto contenti, una bella notiiza - le parole del Sindaco Paolo Calcinaro - un'iniezione di ottimismo insieme alla nostra stagione di prosa per il 2022"
Print Friendly, PDF & Email

 

Un altro big dello spettacolo a Fermo. Dopo aver fatto tappa a Senigallia, Citivanova ed Ascoli Fiorello al Teatro dell’Aquila i prossimi 20, 21 e 22 gennaio con lo spettacolo “Fiorello presenta…”. Dopo Raf/Tozzi e Claudio Baglioni un altro grande artista calcherà il palcoscencio del teatro cittadino.

“Siamo molto contenti, una bella notizia – le parole del sindaco Paolo Calcinaro – un’iniezione di ottimismo insieme alla nostra stagione di prosa per il 2022. E’ evidente come il Teatro dell’Aquila dopo Tozzi, Raf e Baglioni stia assumendo una centralità nel calendario non solo regionale ma anche nazionale. Per Fermo un’ulteriore ottima passerella e pensiamo anche a Jovanotti che ci sarà quest’estate. Fermo rimane nelle mappe nazionali dello spettacolo, questo rappresenta un valore aggiunto per la città che prende un posto preponderante e piace a questi artisti, lo dimostra il fatto che tra l’altro Fiorello con tre date di spettacolo avrà modo di vedere la città. Vorrei ringraziare e congratularmi per il lavoro costante con l’assessore Micol Lanzidei per quanto fa e per l’impegno che mette nell’affermare la forza e la centralità del nostro teatro e dei suoi appuntamenti”.

“Un nuovo grande appuntamento nel nostro Teatro dell’Aquila che si conferma essere punto di riferimento per il mondo dello spettacolo – ha dichiarato l’assessore alla cultura Micol Lanzidei – non vediamo l’ora di poter avere Fiorello in città, un grande showman che contribuirà a promuovere l’ìimmagine del teatro e di Fermo con la sua bravura, il suo talento e la sua popolarità. Tozzi e Raf, Baglioni, i grandi nomi della stagione di prosa: il lavoro culturale e di spettacolo che stiamo portando avanti ci premia con i grandi nomi che scelgono la nostra città, segno evidente del fatto che il teatro dell’aquila riveste importanza per il mondo dello spettacolo nazionale”.

Nella nota di produzione si ricorda che “il Rosario nazionale torna al calore del pubblico marchigiano dopo i successi straordinari delle serate a Senigallia, Civitanova e Ascoli che hanno registrato il sold out in ogni data. Uno spettacolo coinvolgente, in continua evoluzione e – di serata in serata – mai uguale a se stesso, marchio di fabbrica di un artista che lascia ogni volta la sua impronta personalissima nel copione dello show.  Improvvisazioni ed esperimenti scenici, invenzioni mimiche, interazione con il pubblico in sala e incursioni di ospiti a sorpresa, una scaletta musicale fluida e l’innesto di momenti di spettacolo fuori copione: è questa la libertà dello showman. Quella di portare in teatro uno show che mai andrà in scena così come è stato scritto.
Non mancheranno ovviamente i riferimenti all’attualità, lo sguardo acuto e ironico dell’artista sull’Italia e gli italiani, sui cambiamenti degli usi e costumi, sempre all’insegna della leggerezza e del buonumore.

Un rapporto lungo e speciale quello di Fiorello con il suo pubblico, conquistato e rinnovato ogni volta durante le sue tournée di successo in questi anni: Stasera paghi te! (2001-2003), Fiore, nessuno e centomila (2003-2004), Volevo fare il ballerino… (2005-2007), Volevo fare il ballerino … e non solo! (2007), Fiorello Show (2009-2010), Buon Varietà (2011), L’ora del Rosario (2015-2016). Sul palco, accanto a Fiorello, la consolidata band di sempre con musicisti che strizzano l’occhio al varietà, capaci di accompagnare Rosario anche nelle sue mille improvvisazioni.

La prevendita per lo spettacolo di Fermo è aperta già da oggi alla biglietteria del Teatro dell’Aquila di via Mazzini (orari: 10-13/16.30-19.30, il 31 dicembre solo al mattino) tel. 0734.284295 e on line su ticketone.it e vivaticket.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti