facebook twitter rss

A Fermo 20 milioni di euro col Pnrr, la gioia di Calcinaro e Luciani: “Serviranno per il recupero di Betti, mercato coperto e Fontevecchia”

FERMO - Il sindaco Calcinaro: "Con questi tre interventi i fondi assegnati a Fermo nell’ambito del Pnrr, compresa la riconversione dell’ex Conceria, ammontano in totale a 35 milioni di euro, possiamo esserne orgogliosi"
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Calcinaro e Ingrid Luciani

Progetti di rigenerazione urbana. La gran bella notizia, per Fermo, arriva allo scadere del 2021. Alla città, infatti, è stata riconosciuta l’attribuzione di più di 20 milioni di euro nell’ambito del Pnrr.
I contributi serviranno per il completamento del recupero dell’ex mercato coperto (con la terrazza belvedere e il rifacimento della torre ascensori), del recupero totale del Fontevecchia e del recupero completo dell’ex scuola Ugo Betti.

Il Ministero dell’Interno ha, infatti, individuato i Comuni beneficiari dei contributi da destinare ad investimenti in progetti di rigenerazione urbana. Fra questi, appunto, c’è anche Fermo cui sono stati riconosciuti complessivamente di più di 20 milioni di euro nell’ambito del Pnrr (Piano Nazionale di ripresa e resilienza) per tre distinti progetti.

“Tombola per Fermo proprio nell’ultimo giorno dell’anno – le prime parole del sindaco Paolo Calcinaro non appena appresa ieri la notizia – I fondi riguarderanno per la precisione: il completamento del recupero del progetto, rispetto a quanto già finanziato ed i cui lavori stanno per partire, del mercato coperto per la realizzazione in questo caso della terrazza belvedere ed il rifacimento della torre ascensori, il recupero totale della struttura del Fontevecchia fino alle Cisterne Romane e il completo recupero e rifunzionalizzazione dell’edificio dell’ex scuola ‘Ugo Betti’. Con questi tre interventi i fondi assegnati a Fermo nell’ambito del Pnrr, compresa la riconversione dell’ex Conceria, ammontano in totale a 35 milioni di euro, possiamo esserne orgogliosi. Un grande ringraziamento all’Ufficio Politiche Comunitarie ed e all’Ufficio Lavori Pubblici ed ai rispettivi dirigenti, Giovanni Della Casa e Alessandro Paccapelo, insieme a tutta la macchina comunale che ha lavorato in quest’ottica, dalla Cultura ai Servizi Sociali”.

“Un risultato eccezionale, ottenuto con un grande impegno di squadra – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Comunitarie e ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani – per cui vorrei ringraziare, per il lavoro svolto con competenza per la partecipazione a questo specifico bando di natura strettamente tecnica, l’Ufficio Tecnico Comunale ed il dirigente Alessandro Paccapelo. Fondi legati agli interventi strutturali degli immobili stessi, che riconoscono peraltro l’assoluta bontà e validità di progetti futuri importanti e utili per la città ed il territorio in parte già sviluppati unitamente agli altri Uffici della struttura comunale quali Politiche Comunitarie, Servizi Sociali e Cultura (vedi Spazio Betti e Iti Urbani), per i quali ringrazio i rispettivi Dirigenti Giovanni Della Casa e Saturnino Di Ruscio, con cui ora si svilupperà un fondamentale lavoro di concertazione. Struttura Comunale che ringrazio per il lavoro sinergico che la contraddistingue e che ha portato in tempi recenti al risultato eccezionale del Pinqua per l’ex Conceria”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti