facebook twitter rss

Benvenuto Nicolò, è il primo nato nel 2022 al Murri. Scartozzi: “Visite mediche attive e i papà posso assistere a parto e travaglio”

FERMO - Il primario della Ginecologia-Ostetricia: "La nascita di Nicolò è di buon auspicio" poi la puntualizzazione: "Qualcuno sostiene che le visite al Murri sono bloccate. Non è affatto così. Da noi, come in altri reparti, le visite, nonostante la diffusa carenza di personale, sono totalmente attive. I padri possono assistere a parto e travaglio, purché vaccinati e tamponati"
Print Friendly, PDF & Email

Benvenuto Nicolò. E’ lui il primo nato del 2022 al reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Murri di Fermo, guidato dal primario Alberto Maria Scartozzi. 

Il piccolo Nicolò è venuto al mondo oggi pomeriggio alle 16,59. Pesa 2 chili e 900 grammi e, con la sua nascita, ha riempito di gioia ed amore il cuore dei giovani genitori, residenti nell’entroterra ascolano. Sta bene, come pure la mamma, assistita nel parto, spontaneo, dall’equipe medica del reparto guidato da Scartozzi. “La nascita di Nicolò – il commento a caldo del primario – è sicuramente un evento di buon auspicio per un 2022 di rinascita. Mi auguro che le persone tornino a fare progetti per il futuro“.

Il primario Alberto Maria Scartozzi

Scartozzi, infatti, dati alla mano, non può che sperare in un nuovo anno migliore di quello appena passato, contrassegnato da un sensibile calo delle nascite nel Fermano e in tutte le Marche. Un 2021 che lo stesso primario non ha esitato a definire “un anno molto difficile con 650 nati in un quadro regionale di grande denatalità solo 9.000 nati in tutta la regione, record negativo degli ultimi anni anche per la ginecologia” in cui il rilancio della attività rischia di essere compromesso dal ritorno del Covid”. Poi i ringraziamenti da parte del direttore della Uoc rivolti al suo staff, tutti i medici, la coordinatrice Lucia Ercoli, il personale paramedico del reparto e i pediatri. Nicolò raccoglie il testimone di Enea, l’ultimo venuto al mondo nel 2021 al Murri che ieri ha registrato due nascite. Poi la puntualizzazione di Scartozzi, a cui il primario tiene moltissimo: “Qualcuno sostiene che le visite al Murri sono bloccate. Non è affatto così. Da noi, come in altri reparti, le visite mediche, nonostante la diffusa carenza di personale, sono totalmente attive, da quelle ambulatoriali a quelle di pronto soccorso. Forse chi sostiene che le visite sono bloccate si riferisce ai visitatori, ma questo ha generato confusione di cui francamente non abbiamo proprio bisogno.  Allora si parli di visitatori, è meglio. E tra questi di certo non sono compresi i padri che per noi hanno avuto e continuano ad avere un ruolo molto importante e attivo. Possono sempre assistere sia al travaglio che al parto, purché siano vaccinati e tamponati per il bene di tutti“.

Il 2021 del Murri si chiude nel segno del piccolo Enea. Scartozzi: “Anno difficile, calo dei nati”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti