facebook twitter rss

Malori, incidenti e controlli anti-Covid: sanitari e divise accompagnano il Fermano nel nuovo anno (Le Foto)

CAPODANNO - Due incidenti rispettivamente a Servigliano e Montegranaro. Malori a Montegiorgio e Montefortino. E sul fronte anti-Covid diverse sanzioni per il mancato utilizzo delle mascherine. In campo pubbliche assistenze e Potes coordinate dalla centrale 118. Con loro le forze dell'ordine con tutte le divise disponibili
Print Friendly, PDF & Email

L’equipe del Pronto Soccorso

di Giorgio Fedeli

Diversi malori, alcuni incidenti stradali e una decina di sanzioni per il mancato rispetto delle normative anti-Covid, soprattutto sull’utilizzo della mascherina. Una nottata che sanitari e forze dell’ordine archiviano come “piuttosto tranquilla”, quella che ha accompagnato il Fermano al primo giorno del 2022.

Tranquilla sì, se si va ad analizzare l’entità degli interventi. Insomma, fortunatamente nulla di grave come invece accaduto, purtroppo, a un ragazzo nell’Ascolano a causa dello scoppio di un petardo. Ma di certo le chiamate al 118 non sono mancate. Giusto per menzionarne alcune, intorno alle 21 a Curetta di Servigliano due auto si sono scontrate e tre persone sono state accompagnate al Pronto soccorso. Nulla di grave per loro. Oltre ai sanitari della Croce azzurra dei Sibillini, sul luogo del sinistro, anche carabinieri e vigili del fuoco che sono stati chiamati a intervenire anche per un secondo incidente stradale, questa volta a Montegranaro, con un uomo che è andato a sbattere con l’auto. Anche in questo caso, l’automobilista, dopo essere stato stabilizzato sul posto, è stato accompagnato in ospedale. Chiamate anche per malori come quelli che hanno colpito due persone, la prima a Montegiorgio, la seconda a Montefortino.

Sul fronte anti-Covid, forze dell’ordine in campo con tutto il personale a disposizione. E, nei controlli a tutto campo, tra luoghi di aggregazione, ristoranti e pubblici esercizi, sono state elevate dieci sanzioni per il mancato utilizzo della mascherina. Nulla di irregolare, invece, è stato riscontrato per ciò che concerne il Green Pass. Insomma un 2022 che, in materia di controlli e soccorsi, inizia relativamente bene. Certo non può dirsi lo stesso se si parla con commercianti ed esercenti che hanno iniziato il nuovo anno con disdette e prenotazioni, in molti casi, al limite minimo della redditività. Le restrizioni normative per contrastare la diffusione del virus, infatti, hanno inciso in maniera significativa, determinante, sulla serata per i potenziali clienti e anche sulle uscite di giovani e meno giovani. Un dato, sì, che ha avuto indubbiamente riscontri positivi per ciò che concerne incidenti e soccorsi ma che ovviamente ha marchiato una notte di San Silvestro in sordina, ammantata da una patina di rassegnazione e timore, per molti prudenza, che tutti vogliono comunque scrollarsi di dosso il prima possibile. Ma che loro, i sanitari ieri notte di turno, hanno comunque affrontato con il sorriso e la professionalità che li contraddistingue, con quella dedizione che ancora una volta si dimostra primo vero rincuorante appiglio per poter svoltare e tornare alla vita di sempre, senza restrizioni, limitazioni, e con brindisi finalmente liberatori.

La centrale 118

La centrale 118

La Croce azzurra di Porto San Giorgio

La Croce verde di Fermo

Gli auguri della Croce verde Fermo

La Croce verde Valdaso

La Croce Arcobaleno di Petritoli

La Volontari Soccorso Monte San Pietrangeli

La Croce azzurra Sant’Elpidio a Mare

La Croce verde Porto Sant’Elpidio

La Croce azzurra Monti Sibillini

La Croce gialla Montegranaro

La Misericordia Montegiorgio

La Potes di Montegiorgio

La Misericordia Montegiorgio

La Potes di Porto San Giorgio

La Potes di Amandola

I Vigili del Fuoco del comando di Fermo

Polizia di Stato e Polizia Locale in piazza del Popolo, a Fermo

I carabinieri di Fermo

La Guardia di Finanza durante un controllo in strada

La Polizia stradale

I carabinieri di Montegiorgio

La Guardia Costiera


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti