facebook twitter rss

Boom di quarantene, la San Giorgio Distribuzione: “Possibili ritardi nella raccolta rifiuti a domicilio”

PORTO SAN GIORGIO - In città si registrano oltre 300 persone in quarantena. La Sgds: "L’attivazione del ritiro domiciliare dei rifiuti può subire dei ritardi per via dei tempi di aggiornamento dell’elenco fornito dall’Asur a cui la società deve attenersi"
Print Friendly, PDF & Email

“In questi giorni, in cui si è registrato un  consistente aumento di quarantene, oltre 300 nel territorio comunale,  l’attivazione del ritiro domiciliare dei rifiuti può subire dei ritardi per via dei tempi di aggiornamento dell’elenco fornito dall’Asur a cui la società deve attenersi”.

E’ quanto fanno sapere dalla San Giorgio Distribuzione e Servizi, la società partecipata del comune di Porto San Giorgio che si occupa, in città, proprio della raccolta dei rifiuti. E dunque anche del ritiro a domicilio dell’immondizia per le persone bloccate in casa a causa della quarantena. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti