facebook twitter rss

Addio a David Sassoli, cordoglio anche nel Fermano

I RICORDI della politica per la scomparsa del presidente del Parlamento europeo, morto stanotte a 65 anni. L’ultima volta nelle Marche il 7 settembre 2020, quando arrivò per sostenere la corsa di Maurizio Mangialardi alle regionali
Print Friendly, PDF & Email

E’ morto nella notte al centro oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone, il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. Aveva 65 anni, sposato con due figli, ed era ricoverato dal 26 dicembre per una grave forma di disfunzione del sistema immunitario.

A dicembre Sassoli aveva detto che non si sarebbe ricandidato alla guida dell’Europarlamento. Giornalista e conduttore del Tg1, di cui è stato vicedirettore, oltre che conduttore televisivo, Sassoli era entrato in politica nel 2009 come europarlamentare del Partito democratico. L’elezione alla guida dell’assemblea di Strasburgo è avvenuta il 3 luglio del 2019 (già nel 2014 era stato vicepresidente). Nel 2013 si era candidato alle primarie per sindaco di Roma (secondo davanti a Paolo Gentiloni e dietro ad Ignazio Marino). Tra le sue ultime battaglie, l’impegno per il voto a distanza all’Europarlamento nell’era Covid e quello per i diritti in Russia e il caso Navalny, per cui era finito nella lista nera di Mosca.

L’ultima volta nelle Marche il 7 settembre 2020, quando Sassoli arrivò a Senigallia per sostenere la corsa di Maurizio Mangialardi a governatore della Regione. Ma il presidente del parlamento europeo, allora vice presidente, è più volte stato protagonista di incontri nella nostra regione.

“Esprimo il mio profondo cordoglio e quello della comunità marchigiana per la scomparsa del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli”, il messaggio del governatore Francesco Acquaroli.

“Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di David Sassoli. Uno straordinario Presidente del Parlamento Europeo, ma prima ancora – le parole del segretario provinciale Pd, Luca Piermartiri a nome della federazione provinciale dem -una grande persona che ha saputo incarnare il meglio della politica. Ha difeso i più alti valori europei e si è battuto per un’ Europa più giusta e più vicina ai cittadini. Con tutte le sue forze ha tenuto vivo il sogno europeo proteggendolo da ogni forma di populismo, ma anche con occhio critico quando riteneva che si stesse prendendo una direzione sbagliata. Una grande perdita per l’Europa, per l’Italia, per il Pd.

Grazie David Sassoli”. “Un politico d’altri tempi, con una cordialità autentica e mai di facciata. Questo sarà il mio ricordo” il pensiero della sindaca di Monterubbiano, Meri Marziali.
(notizia in aggiornamento)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti