facebook twitter rss

Domenica a Teatro: in scena ‘Mostriciattoli’ tra disegni sulla sabbia e proiezione di immagini

PORTO SAN GIORGIO - In scena domenica 16 gennaio la compagnia toscana 'Giallo Mare', formazione con un'attività quarantennale alle spalle, riconosciuta dal Mic come Teatro di Innovazione per l'infanzia e la gioventù.
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la pausa natalizia, eccoci di nuovo pronti per il terzo appuntamento di ‘Domenica a teatro’,  stagione di spettacoli per bambini e famiglie, promossa dal Comune di Porto San Giorgio e da Proscenio Teatro, per la direzione artistica di Marco Renzi. Il progetto fa parte di Tir – Teatri in Rete, il più grande circuito di teatro per l’infanzia e l’adolescenza nella parte sud della Regione Marche, rete che consorzia otto Comuni nelle Province di Macerata, Fermo e Ascoli Piceno.

Marco Renzi, che da sempre cura la direzione artistica della stagione sangiorgese e del circuito Tir, afferma: “ Appare oramai chiaro a tutti come ci si debba abituare a convivere con il virus, questo scomodo signore che si è divertito a trasformare le nostre vite in slalom pazzeschi non se ne andrà come per incanto, resterà purtroppo per diverso tempo ancora, forse anche anni, poi pian piano perderà di forza e scomparirà. Nel frattempo la vita economica e sociale del Paese dovrà andare avanti, bisogna aderire alla campagna vaccinale, munirsi di mascherine e non rinunciare alla vita sociale, isolarsi potebbe avere conseguenze ancora peggiori, soprattutto nei più piccoli. In questo contesto, e fino ad oggi, tutti i Comuni aderenti a Tir – Teatri in Rete hanno deciso di proseguire con la programmazione prevista e nel pieno rispetto delle indicazioni dettate dalle autorità sanitarie”.
L’assessore alla Cultura Elisabetta Baldassarri ricorda che i Teatri delle Regioni in zona gialla, come le Marche, restano aperti al 100% della capienza, che l’ingresso è consentito con il super green pass a partire dai 12 anni e con mascherina ffp2 a partire dai sei anni. “Il Teatro resta un luogo dunque controllato e sicuro – prosegue l’Assessore Baldassarri – Un presidio che dobbiamo mantenere aperto, anche per lanciare un segno di speranza verso un ritorno alla normalità che tutti vogliamo. Come abbiamo piacere di trovare un bar, un ristorante, una libreria, un cinema aperti, così è anche per il Teatro, questo servizio deve continuare ad erogare occasioni di incontro e di crescita, soprattutto per i più piccoli e deve farlo nella massima sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti”.
“Non possiamo più isolarci – conclude Renzi – Gli spazi di socialità vanno mantenuti aperti. Rivolgendomi ai genitori sento di poterli invitare a non cedere alla paura e a regalarsi ancora lo spettacolo dal vivo, con le sue occasioni di crescita e divertimento. Affinché sia facilitata la scelta di venire a Teatro, continueremo a lasciare in platea uno spazio vuoto tra una famiglia e l’altra e ad assegnare i palchetti in uso esclusivo ai nuclei familiari” .

In scena domenica 16 gennaio la compagnia toscana ‘Giallo Mare’, formazione con un’attività quarantennale alle spalle, riconosciuta dal Mic come Teatro di Innovazione per l’infanzia e la gioventù. Presentano la loro novità stagionale: ‘Mostriciattoli’, uno spettacolo dove l’arte dell’attore si intreccia con la tecnologia, in un gioco di multivisione tra sand art (disegni sulla sabbia) e immagini proiettate.

E’ possibile prenotare il biglietto allo 0734/440348, dal lunedì al venerdì, ore 9\13,30, in altri orari al 335/5268147. Ingresso unico 6 euro, promozione per gruppi, a partire dalle 10 persone, a 5 euro cadauno. La biglietteria al Teatro Comunale sarà aperta a partire dalle ore 15,30. Lo spettacolo, com’è oramai tradizione della stagione sangiorgese, verrà preceduto dall’assegnazione di tre libri estratti a sorte tra tutti i presenti tramite consegna all’ingresso di un numero di riferimento. Leggere è importante, anzi, fondamentale nello sviluppo e nella crescita di ciascuno di noi, attraverso questa iniziativa la stagione sangiorgese cerca di dare il suo piccolo contributo allo sviluppo e alla conoscenza del libro. L’ingresso in sala sarà possibile dalle ore 16,30, l’inizio è fissato alle ore 17.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti