facebook twitter rss

La lettera di Claudia Baiocco diventa un caso nazionale

CIVITANOVA - La donna, potentina, malata oncologica, aveva scritto a Cronache Maceratesi dopo la maxi indagine sui vaccini falsi. Oggi è stata intervistata al Tg1 e anche Mediaset ha chiesto una sua testimonianza: «Volevo smuovere le coscienze. Questi furbi pensano di essere immortali, ma non si sono mai trovati di fronte ad un medico che gli hanno detto fra poco dovrai morire»
Print Friendly, PDF & Email

claudia-baiocco-tg1-1-e1642275174424-650x343

 

«Ho scritto questa lettera per smuovere le coscienze, questi furbi pensano di essere immortali, ma non si sono mai trovati di fronte ad una diagnosi o ad un medico che gli hanno detto ‘fra poco tu dovrai morire’». Lo sfogo e l’appello di Claudia Baiocco, 53 anni, di Potenza Picena, arriva fino ai microfoni nazionali del Tg1 in prima serata.

claudia-baiocco-tg1-2-325x244

Claudia Baiocco intervistata dal Tg 1 dopo la lettera a Cronache Maceratesi

La portavoce del sindaco di Civitanova, qualche giorno fa aveva inviato a Cronache Maceratesi la sua lettera appello dopo l’indagine Euro Green pass che ha portato all’arresto di un infermiere e di altre 4 persone considerate dagli inquirenti procacciatori di no vax disposti a pagare per farsi somministrare un finto vaccino e ottenere il green pass. Uno sfogo che aveva innescato un dibattito con tantissimi commenti di apprezzamento in quanto Baiocco, malata oncologica, chiedeva col suo intervento di stimolare le coscienze e smuovere ad una maggiore empatia verso i soggetti fragili. E oggi la troupe del Tg1 è arrivata a Civitanova dove ha intervistato Baiocco al bar La Romana.

La 53enne ha letto una parte della sua lettera e ha spiegato come molti malati oncologici oggi vedano rarefarsi le visite e siano impossibilitati a curarsi a causa dei pazienti Covid non vaccinati che affollano gli ospedali. «E’ questa la mia tristezza, non abbiamo più senso civico – dice in riferimento all’indagine dorica – c‘è bisogno di tornare a credere nella scienza, questa è l’unica salvezza». La testimonianza di Baiocco ha scatenato l’interesse dei media nazionali: oltre al Tg1 domani la portavoce sarà ospite in collegamento della trasmissione di Rete4 Controcorrente condotta da Veronica Gentile e arriveranno le troupe dei tg Mediaset che hanno contattato la redazione di Cronache Maceratesi. In giornata la sua testimonianza è stata pubblicata anche sulla prima pagina dell’Ansa nazionale.

(redazione CM)

 

«Io, malata oncologica ai furbetti del Covid dico: provate a guardare la morte in faccia»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti