facebook twitter rss

Nuova sede Cna a Porto Sant’Elpidio: «Sempre più sul territorio». L’omaggio alla memoria di Iachini (Video)

PORTO SANT'ELPIDIO - La nuova sede è in piazza fratelli Cervi. «Una realtà importante, ampia ed accogliente, che consentirà all’associazione di essere ancora più funzionale e più vicina ai bisogni delle imprese»
Print Friendly, PDF & Email
L'inaugurazione della sede Cna a P.S.Elpidio. Gli interventi dei presidenti Tomassini e Tritarelli

 

di Leonardo Nevischi

La Cna Territoriale di Fermo ha deciso di rafforzare la sua presenza sul territorio inaugurando la nuova sede in piazza fratelli Cervi a Porto Sant’Elpidio. Una realtà importante, ampia ed accogliente, che consentirà all’associazione di essere ancora più funzionale e più vicina ai bisogni delle imprese. Tante le autorità presenti, a partire dai vertici istituzionali del territorio: il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci, la Giunta comunale, i consiglieri di maggioranza e opposizione, il presidente Cna Servizi Imprese Maurizio Tritarelli, quello del territorio fermano Emiliano Tomassini insieme al direttore Alessandro Migliore, collegato da remoto, il nuovo presidente di Cna delle Marche Paolo Silenzi, Massimiliano Moriconi direttore della Cna di Macerata, Gaetano Pieroni presidente del direttivo zonale Cna elpidiense, il consigliere regionale Andrea Putzu ed il viceprefetto vicario Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi.

Da sin. Tritarelli, Franchellucci e Tomassini

«Dato il momento socio-economico-sanitario che stiamo vivendo, aprire questa nuova sede è stato un grande sacrificio ma grazie alla sinergia con la Cna Servizi Imprese e la Cna di Macerata siamo riusciti a farlo – ha esordito Emiliano Tomassini -. Cercheremo di dare maggiore qualità e ulteriori servizi a tutti i nostri associati. Ritengo che questa inaugurazione sia un passo avanti importantissimo per dare visibilità alla nostra associazione nel secondo comune più grande della provincia ed inoltre siamo vicini al distretto della zona industriale».

«Questa è una giornata di festa – prosegue Maurizio Tritarelli -. Gli uffici di Villa Baruchello per noi hanno rappresentato una sede di prestigio, tuttavia c’era la necessità di crescere ed avere una sede più moderna e più centrale. La scelta strategica di spostarci in via Mazzini risponde all’esigenza di rafforzare il ruolo della nostra Associazione come punto di riferimento per il tessuto economico locale, dando una ‘nuova casa’ alle imprese del territorio ed essere sempre più un riferimento per le loro esigenze, proprio come abbiamo sempre fatto anche in pieno lockdown».

«Ricordo quel giorno di due anni fa quando il direttore Migliore mi comunicò in anteprima che la Cna stava cercando una nuova casa – racconta il primo cittadino Franchellucci -. Non nego che la cosa mi dispiacque, perché la collaborazione che si è instaurata tra l’associazione e il comune di Porto Sant’Elpidio ha portato ad un rilancio di un luogo meraviglioso che tutt’oggi è ancora in via di valorizzazione ed ha permesso all’interno territorio di scoprire un emblema della  nostra città come Villa Baruchello. Mi auguro che il rapporto sia stato biunivoco. Si è fatto un importante percorso insieme, ma ora la Cna è cresciuta ed è pronta per affrontare nuove sfide trasferendosi in una sede molto più idoneo. Avere una sede in quartiere strategico come la Faleriense ha due valenze fondamentali: far lavorare al meglio i propri collaboratori e poter ricevere tutti gli associati».

Da sinistra: Silenzi, Tritarelli e Tomassini

«Questa sede rispecchierà le ambizioni e le esigenze delle imprese del nostro territorio – sottolinea il nuovo presidente di Cna delle Marche, Paolo Silenzi -. Qui a Porto Sant’Elpidio la Cna è sempre stata presente, creando delle belle progettualità, ed era giusto avere un punto di rifermento in questa città. In questo periodo stiamo cercando di non lavorare per province bensì per ambiti, ossia mettendo a sistema le varie prassi con cui vengono gestiti ed erogati i vari servizi. Nel 2022 cercheremo di creare delle specificità, perché le aziende hanno bisogno di una Cna che risponda a tutte le domande degli associati».

«Sono orgoglioso di avere la Cna nella mia Porto Sant’Elpidio – il commento del consigliere regionale Putzu -. Con questa nuova sede territoriale la Cna riuscirà a dare risposte e fornire vicinanza alle tante imprese che hanno bisogno di un punto di riferimento, soprattutto in questo momento storico dove oltre alla crisi economica già presente c’è l’aggravante della pandemia. Sono contento che questa sede venga intitolata alla memoria di un elpidiense storico come Giorgio Iachini: credo che sotto il suo nome e grazie ai suoi insegnamenti si potrà fare molto».

A ricordare l’imprenditore calzaturiero fondatore della CNA di Fermo scomparso lo scorso 14 ottobre è Gaetano Pieroni, presidente del direttivo zonale Cna elpidiense, che nell’occasione ha ricevuto in dono una targa di ringraziamento da parte della famiglia Iachini, rappresentata dai figli Michele, Umberto e Gioia. «Giorgio è stato il nostro precursore ed ha rappresentato una delle più grandi perdite che abbiamo mai avuto – dice Pieroni -. Lui non è stato solo presente come imprenditore ma ha tenuto in mano la Cna da sempre: nella fondazione del consorzio, dove la Cna ha avuto un grande impegno, e soprattutto quando si è arrivati ad avere la sede di Villa Baruchello sotto l’amministrazione Andrenacci. Questa intitolazione è stata fortemente voluta anche dal presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini: Iachini per tutti noi rimarrà per sempre un punto di riferimento certo».

 

Michele Iachini, figlio di Giorgio, Nazareno Franchellucci e Patrizia Canzonetta

 

Massimiliano Moriconi, direttore della Cna di Macerata

Il viceprefetto vicario Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi

Tomassini e Pieroni

Michele Iachini, figlio di Giorgio, noto imprenditore calzaturiero fondatore della CNA di Fermo, scomparso lo scorso 14 ottobre

La consegna della targa da parte della famiglia Iachini alla Cna di Porto Sant’Elpidio

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti