facebook twitter rss

Il portafogli scompare dal bancone e sul cellulare arrivano notifiche di prelievi: furto e indagine lampo, denunciato un uomo

FERMO - Gli uomini dell’Arma, attivatisi immediatamente con le indagini, in poche ore, dopo aver acquisito e visionato le telecamere della zona, sono riusciti ad identificare un marocchino di circa 40 anni, residente in città, già conosciuto alle forze dell’ordine poiché responsabile di analoghi reati. A conclusione delle attività investigative, il magrebino è stato deferito alla procura della repubblica di Fermo per furto aggravato ed indebito utilizzo di carta di credito
Print Friendly, PDF & Email

Ancora un furto di portafogli, con successivo indebito utilizzo di carte di credito. Ma i carabinieri di Fermo, con un’indagine lampo, arrivano a denunciare un uomo di circa 40 anni, marocchino, che ora dovrà rispondere di furto aggravato ed indebito utilizzo di carta di credito.

Gli uomini della stazione carabinieri di Fermo, a conclusione di una specifica attività investigativa, sono infatti riusciti ad identificare il soggetto che, dopo aver rubato un portafoglio ad un uomo di circa 40 anni fermano, avrebbe utilizzato la carta di credito custodita all’interno del portafogli per effettuare due prelievi fraudolenti in altrettanti bancomat della città.
I fatti:  all’interno di un bar di Fermo, l’altro pomeriggio, un cliente, dopo aver pagato la consumazione alla cassa, ha appoggiato il portafoglio sul bancone dell’esercizio pubblico per allontanarsi di qualche metro per indossare il cappotto che aveva lasciato sull’appendiabiti poco lontano.

Tornato al banco, si è accorto che il portafogli era sparito. E dopo qualche minuto ha ricevuto sul proprio cellulare due messaggi sms che gli notificavano l’avvenuta esecuzione di due prelievi con la sua carta di credito.
Dopo averla bloccata immediatamente, è andato alla stazione carabinieri di Fermo dove ha formalizzato la denuncia di furto ed il successivo indebito utilizzo della carta di credito.
Gli uomini dell’Arma, attivatisi immediatamente con le indagini, in poche ore, dopo aver acquisito e visionato le telecamere della zona, sono riusciti ad identificare un marocchino di circa 40 anni, residente in città, già conosciuto alle forze dell’ordine poiché responsabile di analoghi reati. A conclusione delle attività investigative, il magrebino è stato deferito alla procura della repubblica di Fermo per furto aggravato ed indebito utilizzo di carta di credito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti