facebook twitter rss

Blackout Fermana, l’Olbia ne fa 3 e si salva: playout matematici

SERIE C - Al “Recchioni” inutile il rigore illusorio di Pannitteri che accorcia momentaneamente le distanze, i sardi colpiscono con l’ex King ed i due isolani Biancu e Ragatzu
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Nella penultima sfida della regular season, l’ultima al “Bruno Recchioni”, la Fermana fallisce lo scontro diretto contro l’Olbia crollando sotto i colpi dell’ex King e dei sardi Biancu e Ragatzu. L’ultimo match contro l’Entella, a Chiavari tra due sabati, decreterà il piazzamento finale dei gialloblù in ottica playout, ma il terzultimo posto si fa sempre più concreto.

IL TABELLINO

FERMANA 1 (4-4-2): Ginestra; Rossoni (33’ st Frediani), Blondett, Scrosta, Alagna; Pannitterri, Urbinati, Capece (39’ st Spedalieri), Rodio (19’ st Simonelli); Kyeremateng (39’ st Boateng), Cognigni (19’ st Marchi). All. Baldassarri

OLBIA 3 (4-3-1-2): Ciocci; Arbolesa, Brignani, Travaglini, Pisano (9’ st Pinna); Lella (36’ st Chierico), La Rosa, Ladinetti (36’ st Boccia); Ragatzu; Udoh, Mancini (26’ st Biancu). All. Canzi

ARBITRO: Ricci di Firenze

RETI: 29’ st King, 31’ st Biancu, 33’ st Pannitteri (r), 50’ st Ragatzu

NOTE: spettatori 850 circa. ammoniti Scrosta, Ladinetti, Mancini, La Rosa, Pisano, Pinna. Espulso Scrosta per doppia ammonizione. Recupero 3 + 6

LA CRONACA

Subito Fermana che spinge e trova quasi il gol: schema su punziione al sesto con il sinistro di Pannitteri destinato all’incrocio dei pali ma Brignani la toglie dall’incrocio dei pali. Fermana in palla in apertura di gara che si spaventa solo su un colpo di testa di Brignani fuori misura. Al 16’ ancora la Fermana con un gran destro di Capece che Ciocci spolvera via dall’incrocio dei pali. Primo tempo che si chiude a reti inviolate.

In apertura di ripresa il primo brivido vero lo porta l’Olbia sugli sviluppi di un angolo con Ginestra che ci mette una grande pezza. I gialloblù non si spaventano e tornano a guadagnare metri, spingendo con sempre maggiore insistenza, facendo susseguire cross in area di rigore. Ci prova in girata Ettore Marchi entrato da poco, ma la mira non inquadra la porta. Al 29’ da una palla apparentemente innocua incertezza in fase difensiva con Udo King che anticipa tutti e sigla il gol dell’ex. Dopo due minuti arriva il raddoppio con Biancu che in due tempi riesce a battere Ginestra. Sembra finita ma poco dopo la riapre Pannitteri che si conquista e trasforma un calcio di rigore. Ci prova fino alla fine la Fermana che resta in dieci per il doppio giallo a Scrosta e in pieno recupero subiscono il tris con Ragatzu.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti