facebook twitter rss

Spaccio e ‘doppia’ evasione: tris di provvedimenti e un giovane finisce in carcere

PORTO SANT'ELPIDIO - Il ragazzo, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Fermo dove dovrà espiare la pena della reclusione di quattro anni ed undici mesi, comminatagli per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Le due ordinanze di aggravamento per la custodia in carcere, invece, sono state applicate per il reato di evasione
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri della stazione di Porto Sant’Elpidio, l’altra mattina, all’esito di uno specifico servizio di polizia giudiziaria, hanno rintracciato un tunisino di circa 20 anni che è stato tratto in arresto, perché destinatario di ben tre diversi provvedimento restrittivi della liberta’ personale emessi dall’autorità giudiziaria.

Più precisamente, il giovane nordafricano è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla
procura della repubblica di Perugia, nonché di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Fermo, quale aggravamento di una precedente misura degli arresti domiciliari.
Il tunisino, infine, era anche destinatario di un terzo provvedimento di detenzione in carcere emesso dalla corte di appello di Ancona, anche questo quale aggravamento di un precedente provvedimento di detenzione domiciliare.

Il ragazzo, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Fermo dove dovrà espiare la pena della reclusione di quattro anni ed undici mesi, comminatagli per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.
Le due ordinanze di aggravamento per la custodia in carcere, invece, sono state applicate per il reato di
evasione, delitto commesso quando il giovane si era allontanato dall’abitazione dove era sottoposto agli arresti domiciliari ed alla detenzione domiciliare, rendendosi irreperibile. Anche nei prossimi giorni, ovviamente, proseguiranno i controlli straordinari sul territorio da parte dei carabinieri della compagnia di fermo per prevenire e reprimere ogni forma di illegalità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti