facebook twitter rss

Confindustria Fermo: Gallucci presidente dei giovani imprenditori

LA NOMINA - Il presidente dei giovani industriali: «Partecipazione e formazione: apriamoci alle Università e usciamo dalle aziende»
Print Friendly, PDF & Email

Un nuovo gruppo per i Giovani Imprenditori di Confindustria Fermo. Durante l’assemblea è stato eletto all’unanimità il presidente: Gianni Gallucci. Imprenditore calzaturiero 36enne, Gianni Gallucci è il volto della seconda generazione dello storico marchio per scarpe da bambino di Monte Urano. «Una famiglia che ha sempre partecipato alla vita associativa. Il padre Giuseppe è stato un riferimento per i calzaturieri, anche in ambito nazionale all’interno del board di Assocalzaturifici, e ha saputo trasmettere il senso di partecipazione al figlio, che oggi prende in mano la guida di un gruppo fondamentale per il futuro di Confindustria Fermo» sottolinea Arturo Venanzi, reggente dell’associazione.

La territoriale degli industriali è impegnata nel rinnovo di tutte le cariche apicali delle sezioni ed entro l’estate eleggerà il presidente di Confindustria Fermo.
Intanto, ecco Gallucci: «Sono onorato di ricoprire questa carica, fin da ragazzo mio padre mi ha fatto vivere Confindustria» spiega l’imprenditore che ha saputo convincere e coinvolgere i colleghi con un programma di mandato chiaro e strutturato.


«Di fronte a un quadro economico complesso la ricetta è una: impegno, tenacia, condivisione. Tutte caratteristiche che i Giovani hanno dentro di sé. Ancora di più una territoriale come la nostra che è molto eterogena a livello imprenditoriale – prosegue Gallucci – È evidente che il primo aspetto da affrontare è la partecipazione alla vita associativa. Ma su questo sono certo che il gruppo che già conosco da anni, e che sta crescendo giorno dopo giorno, sia una garanzia. Ma serve una squadra preparata, per cui un punto cardine sarà la formazione che avverrà in più modi: visite aziendali, workshop, seminari, incontri con le Università ed esperienze all’estero, perché abbiamo bisogno di vedere per poter poi mettere in pratica».

Quello della formazione e dell’interazione con il territorio è una delle sfide del Gruppo Giovani Imprenditori: «Noi under 40 dobbiamo essere il valore aggiunto nei campi della sostenibilità, dell’innovazione, della responsabilità sociale e dei bandi europei. Per questo staremo spesso fuori dalle nostre aziende e dalla sede di Confindustria Fermo, perché voglio entrare nei luoghi di conoscenza» conclude Gallucci.

«Queste parole sono il segno di una squadra che ha idee, determinazione e soprattutto voglia di coinvolgere. Ricordiamo che i Giovani Imprenditori sono il gruppo che ha il ricambio maggiore, visto che a 40 anni si passa con i senior, questa dinamicità deve diventare il valore aggiunto per la rinata Confindustria Fermo. Lavoreremo insieme per ampliare la squadra, i figli degli imprenditori associati, che hanno un ruolo attivo in azienda, li vogliamo sempre più protagonisti e il Gruppo Giovani è il posto giusto. Lo sanno i padri, che ci sono passati anni prima, lo faremo comprendere sempre più ai figli grazie al nuovo presidente Gallucci» conclude Arturo Venanzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti