facebook twitter rss

Si smarrisce in montagna, rintracciata dai soccorritori

MONTEFORTINO - Raccolto l'sos, si sono attivato i carabinieri, i vigili del fuoco, il 118 e il soccorso alpino e speleologico
Print Friendly, PDF & Email

Si smarrisce in montagna. Scattano le ricerche: donna individuata e soccorsa. Fortunatamente sta bene. Macchina dei soccorsi in azione nel tardo pomeriggio di oggi all’Ambro per una donna smarritasi nel bosco sopra al Santuario della Madonna dell’Ambro a Montefortino.

Scattato l’sos, si sono mobilitati i carabinieri della compagnia di Montegiorgio, il soccorso sanitario 118, quello alpino e speleologico, e i vigili del fuoco. Da lì a un paio d’ore la donna è stata individuata e così sono scattati i soccorsi. Le sue condizioni, almeno stando alle prime informazioni che arrivano dalle montagne di Montefortino, non sembrano destare particolare preoccupazione.

Lieto fine, dunque, per una villeggiante del Fermano dispersa nel bosco soprastante il Santuario della Madonna dell’Ambro a Montefortino. Ieri pomeriggio, dopo il pranzo domenicale, la signora ha deciso di fare una passeggiata imboccando il sentiero che dall’Ambro sale verso il Monte Priora e non vedendola rientrare, i familiari hanno dato l’allarme poco dopo le 19. La Centrale Unica delle Emergenze 112 ha allertato i Vigili del Fuoco i quali, arrivati sul posto, hanno richiesto l’ausilio delle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Marche. Alla chiamata ha risposto immediatamente la squadra della Stazione di Montefortino e successivamente anche i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Macerata.
Per sua fortuna, la signora era in un punto con sufficiente copertura telefonica e questo le ha permesso di restare costantemente in contatto telefonico con i soccorritori senza però poter dare punti di riferimento. Con le poche informazioni ottenute telefonicamente, i tecnici del Cnsas hanno deciso di concentrare le ricerche sul versante Nord della Priora e alle 22 hanno ritrovato la signora al bivio che ritorna verso Vetice. La donna era leggermente disidratata e con un principio di ipotermia ma in grado di scendere in autonomia all’Ambro. Le operazioni si sono concluse alle 22.30 con il rientro di tutte le squadre in ricerca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti