facebook twitter rss

Imprese giovani e al femminile, digitalizzazione, diversificazione dei mercati, aumento della sicurezza: ecco i nuovi bandi di Cna

FERMO - All'auditorium di via Donizetti il presidente Emiliano Tomassini ed il direttore Alessandro Migliore, in compagnia del direttore provinciale del Confidi Uni.Co. Roberto Romagnoli e della responsabile dei crediti speciali Paola Fava, hanno messo in evidenza le opportunità per le imprese scaturite grazie al Pnrr. Tra la platea anche l'assessore Annalisa Cerretani e il consigliere regionale Andrea Putzu
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Leonardo Nevischi

Dopo due anni caratterizzati dalla pandemia da Covid-19, nonché dai convegni in remoto davanti ad un pc, finalmente anche la Cna di Fermo torna in presenza con il primo degli appuntamenti informativi sui bandi destinati alle imprese.

«Questo è un servizio fondamentale che dà la nostra associazione al nostro territorio, soprattuto in questo momento che necessita di investire sulle proprie aziende per rinnovare, internazionalizzare, digitalizzare e per l’eco-sostenibilità ambientale – ha esordito il presidente di Cna Fermo, Emiliano Tomassini -. La nostra associazione rappresenta i problemi e le necessità del territorio e quando serve si è spesa per chiedere a chi di dovere interventi strutturali e negli ultimi anni, purtroppo, sono aumentati a dismisura. La Cna cerca di mettere in evidenza le opportunità che ci sono grazie al Pnrr e riesce a trovare nuove opportunità e idee in modo del tutto inedito e anticipando i tempi rispetto agli altri: per questo l’abilità dell’imprenditore per il prossimo futuro sarà quella di essere un innovatore e noi siamo pronti ad accompagnare i nostri associati in questo percorso».

Ad intervenire, nell’auditorium di via Donizetti, anche l’assessore alle attività produttive di Fermo, Annalisa Cerretani, la quale ha mostrato tutta la sua vicinanza agli imprenditori: «Vengo dal privato e so bene che in questo momento storico le imprese, dalla più piccola alla più grande, sono al fronte – ha detto -. Se il sindaco Calcinaro mi ha dato le deleghe alle politiche del lavoro e alle attività produttive non è un caso: questo mondo mi appartiene e vi sono vicina dal lato delle risorse umane». L’assessore si è poi focalizzata sul claim scelto dalla Cna “Insieme per imprese e persone, la nostra buona ragione”. «È uno slogan che mi piace molto perché spesso ci si dimentica che l’imprenditore è una persona. Oggi essere imprenditore è qualcosa di molto complicato ed è difficile esserlo senza fare squadra con il Comune, con le associazioni di categoria e le associazioni sindacali. L’indotto fashion e luxury è stato il più colpito dalla pandemia ed ora il conflitto bellico tra Russia e Ucraina non ha agevolato le cose, per questo ora più che mai è necessario fare squadra e l’enorme partecipazione a questo appuntamento formativo e informativo ne è la prova».

Al fianco dei vertici della Cna e dell’assessore Cerretani, anche il direttore provinciale del Confidi Uni.Co. Roberto Romagnoli e la responsabile dei crediti speciali Paola Fava, i quali hanno illustrato i 7 bandi dedicati alle imprese e che per esse rappresentano delle vere e proprie opportunità. Dal ricco fondo Impresa Donna che prevede contributi sia per la nascita che per lo sviluppo di imprese a conduzione prevalentemente femminile, al bando “On Nuove Imprese a tasso zero” che destina incentivi per nuove imprese guidate prevalentemente da giovani under 35 e donne di tutte le età. Inoltre si è parlato anche della “Nuova Sabatini” ed il bando Inail. Il primo, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, è un’agevolazione per le piccole e medie imprese che intendono acquistare, anche in leasing, beni materiali, macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa e attrezzature nuovi di fabbrica, o beni immateriali come ad esempio software e tecnologie digitali. Il bando Isi Inail è, invece, finalizzato ad incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I contributi sono quindi previsti per l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali. Infine, i due bandi sulla “Transizione tecnologica e digitale dei processi e dell’organizzazione” e sul “Rioerintamento e diversificazione dei mercati”. Il bando che sicuramente genera le maggiori attese, però, sarà quello Sivest che prevede la riapertura di un contributo a fondo perduto in percentuale pari al 40% per quelle imprese che, a causa della guerra, hanno subito un calo del fatturato export verso la Russia, la Bielorussia e l’Ucraina.

A chiudere l’incontro ci ha pensato, invece, il consigliere regionale Andrea Putzu, quest’oggi in veste anche di presidente della Commissione Attività Produttive. «Spesso non è semplice far capire alle imprese le opportunità che si celano dietro questi bandi – ha detto -, tuttavia questi incontri informativi servono a questo ed è positivo vedere un’aula piena». Infine la sua riflessione sul meccanismo del “click day”: «Credo che su questo si debba fare una riflessione perché non è ammissibile che chi dispone di una connessione forte arriva prima e chi invece no per soli 20 secondi perde l’opportunità di accedere al bando» ha concluso.

 

Nel dettaglio tutte le informazioni relative ad ogni singolo bando promosso da Cna e Unione Confidi:

BANDO “NUOVA SABATINI” (clicca qui)

BANDO per Imprenditoria Femminile – INVITALIA – Promozione, sostegno all’avvio e rafforzamento dell’imprenditoria femminile (clicca qui)

BANDO “On Nuove imprese a tasso zero – INVITALIA – Nuova imprenditorialità giovanile e femminile” (clicca qui)

BANDO ISI INAIL (clicca qui)

BANDO RIORIENTAMENTO E DIVERSIFICAZIONE DEI MERCATI (clicca qui)

BANDO TRANSIZIONE TECNOLOGICA e DIGITALE dei PROCESSI e della ORGANIZZAZIONE (clicca qui)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti