facebook twitter rss

Espulsa dall’Italia ma il Radiomobile la trova a Porto Sant’Elpidio, denunciata

ARMA - All’esito degli accertamenti, la donna è risultata colpita da un decreto di espulsione emesso dal prefetto di Fermo, con l’intimazione a lasciare il territorio nazionale emesso nel mese di settembre 2021, regolarmente notificato all’interessata. La donna, nonostante il provvedimento a suo carico, è, però, rimasta in Italia
Print Friendly, PDF & Email

Gli uomini della sezione Radiomobile dei carabinieri della compagnia di Fermo, nell’ambito dei quotidiani servizi preventivi e repressivi svolti sull’intero territorio di competenza, proseguono anche i controlli nei confronti di stranieri al fine di verificare la loro regolare presenza sul territorio.
L’altra sera, nell’ambito di controlli disposti nello specifico settore, a Porto Sant’Elpidio gli uomini dell’Arma hanno proceduto al controllo ed all’identificazione di una donna ucraina di circa 40 anni, domiciliata in città.

All’esito degli accertamenti, la donna è risultata colpita da un decreto di espulsione emesso dal prefetto di Fermo, con l’intimazione a lasciare il territorio nazionale emesso nel mese di settembre 2021, regolarmente notificato all’interessata.
Nella circostanza, quindi, è stato accertato che la donna, nonostante il provvedimento a suo carico, è però rimasta in Italia, motivo per cui dopo essere stata condotta in caserma per le relative formalità, è stata deferita alla Procura della Repubblica
Anche nei prossimi giorni, ovviamente, gli uomini dell’Arma saranno impegnati in servizi straordinari di controllo al territorio, in particolare al fine di prevenire e reprimere la commissione di reati contro il patrimonio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti