facebook twitter rss

Bloccati 26mila articoli per la casa: erano falsi ‘Made in Italy’

ANCONA - L'operazione è stata condotta al porto dalla Guardia di Finanza e dall'Agenzia delle Dogane
Print Friendly, PDF & Email

Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane

 

A seguito di approfonditi riscontri sui prodotti trasportati, i funzionari Agenzia delle Dogane e i militari della Guardia di Finanza hanno rinvenuto e sequestrato nel porto dorico 26.880 articoli per la casa di vario genere, di fabbricazione cinese, le cui etichette riportavano in maniera erronea espliciti rimandi al territorio italiano, tali da indurre il consumatore a ritenere, in maniera fallace, che il prodotto fosse “Made in Italy”.

L’attività si inquadra nell’ambito del più ampio contesto degli interventi finalizzati alla tutela della sicurezza del mercato dei beni e servizi, con particolare riguardo alla contraffazione, alla tutela del “Made in Italy” e alla sicurezza dei prodotti, che l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli e la Guardia di Finanza attuano quotidianamente nei confronti dei traffici presso il principale porto marchigiano.

Si è quindi proceduto al sequestro della merce trasportata e alla denuncia del rappresentante legale della ditta destinataria della merce, responsabile dell’importazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti