facebook twitter rss

Ruba un borsello, indagine lampo dei carabinieri: denunciata una donna. Refurtiva riconsegnata al proprietario (Ascolta la notizia)

PORTO SAN GIORGIO - L'uomo stava facendo la spesa quando si è accorto che il suo borsello era scomparso. Segnalazione ai militari dell'Arma che si sono subito attivati e in poco tempo hanno riconsegnato la refurtiva al legittimo proprietario. Decisive, per l'identificazione della donna, le immagini della videosorveglianza
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

I carabinieri della compagnia di Fermo sempre presenti sul territorio al fine di garantire ordine e sicurezza ai propri cittadini.
E le indagini lampo dell’Arma consentono di identificare una donna responsabile del furto di un borsellino all’interno di supermercato.

Gli uomini della stazione carabinieri di Porto San Giorgio, in poche ore, sono riusciti ad identificare una giovane donna che, dopo aver rubato un borsellino sul carrello della spesa all’interno di un supermercato, si era data alla fuga per non farsi
“pizzicare” con la refurtiva.
La ricostruzione dei fatti: un uomo, mentre si trovava all’interno di un supermercato di Porto San Giorgio per effettuare la spesa, ha posto sul carrello il borsellino in cui custodiva il portafogli. Impegnato ad
osservare alcuni prodotti, si è accorto del fatto che qualche malintenzionato aveva trafugato il borsello, facendo immediatamente perdere le proprie tracce. L’uomo si è così subito presso la stazione carabinieri di Porto San Giorgio, dove ha sporto denuncia.

Ascolta la notizia:

Gli uomini dell’Arma, subito intervenuti nell’esercizio commerciale, hanno acquisito e visionato i filmati delle telecamere di sicurezza. E proprio grazie alla loro perfetta conoscenza del territorio, in poche ore sono riusciti ad identificare l’autrice del furto in una donna di nazionalità bulgara residente in zona.
La stessa, raggiunta subito dopo presso la propria abitazione, ha ammesso i fatti restituendo il portafoglio a militari, con tutto il suo contenuto che è stato subito riconsegnato dai militari al legittimo proprietario, stupito per la velocità con la quale, grazie agli uomini dell’Arma, era tornato in possesso dei suoi beni. «Nell’occasione l’uomo ha manifestato immensa gratitudine e riconoscenza – spiegano dalla compagnia dell’Arma di Fermo – ai militari per il loro intervento, ringraziandoli per l’opera di tutela in favore dei cittadini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti