Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Torna il festival Salpamenti con la seconda edizione, il porto sangiorgese si apre al territorio (Videointervista)

PORTO SAN GIORGIO - A Radio Fm1, intervistato da Alessandro Luzi, il presidente della Marina di Porto San Giorgio e amministratore di “Marinedi”, Renato Marconi, ha presentato gli eventi che si terranno sotto il cappello del Festival Salpamenti, al porto di Porto San Giorgio, nei primi giorni di luglio
Ai microfoni di Radio Fm1 l’Ing. Renato Marconi

Renato Marconi

di Francesco Silla

Questa mattina ai microfoni di Radio Fm1 è intervenuto Renato Marconi, presidente della Marina di Porto San Giorgio e amministratore del gruppo “Marinedi”, per presentare il cartellone del Festival “Salpamenti”. «A livello di gruppo “Marinedi” ci prefiggiamo lo scopo di far vivere il porto attraverso la cultura. Con gli altri porti lo facciamo da anni; con Porto San Giorgio abbiamo iniziato da poco, seguendo però lo stesso spirito di accoglienza. – esordisce Marconi – Riteniamo che sia fondamentale per una struttura sia lavorativa che turistica come il porto di Porto San Giorgio rappresentare la porta per gli stranieri che decidono di approdare qui. Il porto deve essere però anche una piazza per i cittadini. In quest’ottica nasce l’idea di organizzare eventi per far conoscere agli abitanti il porto, non solo sotto l’aspetto tecnico ma anche culturale. Imparare la cultura del mare è fondamentale.  Noi lo facciamo attraverso iniziative volte hai giovani e alle scuole, con visite guidate e laboratori svolti nelle sedi del porto».

Continua poi Marconi tornando a parlare del Festival «abbiamo notato che la popolazione è molto attenta ad iniziative nel campo letterario, come presentazioni o letture di libri, ma soprattutto l’interesse è volto alle serate musicali. Quest’anno ci siamo concentrati in questi due settori, musica e letteratura. Si inizia il 1 luglio con le note del bandoneon di Daniele Di Bonaventura, si proseguirà il 2 luglio con la presentazione del libro in lingua tedesca “Lontani parenti” di Veit Heiniken e il 3 luglio con il concerto di Anna Carol, musicista Jazz di Bolzano. Con questi appuntamenti trasversali cerchiamo di attirare anche gli ospiti stranieri di Porto San Giorgio. Si continuerà la settimana successiva con altri concerti di musica etnica il 7 luglio e la presentazione di un libro dello scrittore Albanese Tom Kuka. Avremo poi sabato 9 luglio un concerto al pianoforte di Michele Di Toro e domenica 10 luglio l’ultima presentazione del libro di un magistrato, sul tema della giustizia e del ruolo dei magistrati. Tutti questi eventi saranno seguiti dalla condotta del fermano di Slow Food, con degustazione di cibi e vini del luogo. Tutto questo è possibile grazie alla Marina di Porto San Giorgio, al gruppo Karusell, al cantiere nautico e alle collaborazioni della cantina Terre fageto e Fonti di Palme. Come evento di coda c’è poi una tavola rotonda sull’Ulisse di Joyce il 20 luglio».

Un evento che unisce il mare alla cultura, sotto la direzione della “Marinedi” Porto San Giorgio. Gli eventi andranno quindi ad animare nel mese di luglio il porto turistico. Per ulteriori informazioni sono disponibili i programmi sui social della Marina di Porto Sangiorgio. I contatti utili sono invece:

Marina di Porto San Giorgio

Info: karussell.artecontemporanea@gmail.com

Tel: +39 320 0280302


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti