facebook twitter rss

Dà in escandescenza al Pronto soccorso e in strada: donna fermata e riportata alla calma da Polizia e Cosmopol

FERMO - Un agente della Cosmopol, subito intervenuto, l'ha raggiunta in strada dove ha provato a fermarla. La donna è scappata verso la piscina comunale. Lì è stata rintracciata dalla Polizia che l'ha riaccompagnata in ospedale per le cure del caso
Print Friendly, PDF & Email

L’ingresso del pronto soccorso di Fermo

Attimi di apprensione questa mattina, intorno alle 9, al Pronto soccorso di Fermo, dove una donna ha dato in escandescenza prima all’interno del Pronto soccorso e poi in strada. Le donna era in ospedale quando ha perso le staffe. Dal Pronto soccorso è così partita la richiesta di intervento alla Cosmopol, l’agenzia che si occupa della sicurezza nel nosocomio fermano. E un agente della vigilanza è arrivato in men che non si dica. Ma nel frattempo, in quei pochi secondi, la donna aveva abbandonato il reparto d’ingresso del Murri per riversarsi in strada.

Lì ha iniziato a girovagare e a gettarsi tra le auto (un’Audi condotta da una ragazza avrebbe anche subito dei danni). L’agente della Cosmopol ha evitato il peggio ed ha anche tentato di fermarla ma la donna è scappata correndo verso la piscina comunale. Sul posto, dopo la richiesta di intervento al 112 Nue, sono arrivati anche gli agenti della Polizia di Stato. E proprio i poliziotti l’hanno subito rintracciata e fermata prima che potesse farsi del male. Tranquillizzata, la donna è stata nuovamente accompagnata dai poliziotti in ospedale per essere sottoposta a cure mediche.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti