facebook twitter rss

Scienze Infermieristiche, a Fermo si arricchisce il percorso universitario

UN BIENNIO specialistico che si aggiunge al piano triennale già in corso grazie all'intesa tra Amministrazione comunale, Università Politecnica delle Marche e Regione
Print Friendly, PDF & Email
Grazie alla fattiva intesa tra Università Politecnica delle Marche, Regione Marche e Comune di Fermo sarà attivato, per l’anno Accademico 2023/2024, un nuovo corso magistrale (biennale) in “Scienze Infermieristiche” che andrà ad aggiungersi al piano triennale già in corso. Per tale intervento molto atteso dal territorio e che si ufficializzerà con la sigla della convenzione tra i soggetti istituzionali coinvolti, la Regione Marche ha stanziato la somma di 800.000 euro, come disposto nel documento di assestamento di Bilancio, che l’Ente approverà nella seduta del 29 settembre.
«Da tempo stavamo cercando di sviluppare al meglio questo importante e ambizioso progetto che, una volta realizzato grazie alle risorse della Regione, permetterà di implementare, per l’anno Accademico 2023 e 2024, l’offerta universitaria nel Fermano e nel centro sud delle Marche – spiegano i vertici dell’Amministrazione di Fermo – ci preme sottolineare come gli aspiranti infermieri, in veste di tirocinanti, avranno la possibilità di vivere un’esperienza diretta sul campo, operando a fianco del Personale medico nel nuovo Ospedale di Campiglione la cui apertura è prevista, orientativamente, per il prossimo anno».
Soddisfazione viene espressa anche dai rappresentanti della Regione Marche che sottolineano come «sia necessario puntare con decisione sulla qualità e sulla bontà dell’offerta formativa che deve essere completa e al passo con i tempi in un settore nevralgico e centrale per il tessuto sociale come quello sanitario».
«Di certo – continuano gli esponenti della Regione – l’infermiere rappresenta, a tutti gli effetti, una figura fondamentale e di assoluto riferimento all’interno delle strutture sanitarie, alla luce anche della grave emergenza pandemica che abbiamo vissuto nell’ultimo biennio. Proprio per questo, siamo convinti che il nuovo piano quinquennale in Scienze Infermieristiche costituirà per il Fermano e per l’intero bacino territoriale del Centro Sud delle Marche, non solo una straordinaria occasione di crescita e di sviluppo di nuove conoscenze, ma anche una fucina di professionisti altamente preparati e adeguatamente formati al servizio del sistema sanitario marchigiano e italiano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti