facebook twitter rss

Terremoto, sopralluoghi nelle scuole e negli edifici pubblici. Salvatelli: «Nessuna criticità segnalata»

PORTO SAN GIORGIO - «Nessun danno negli edifici pubblici e tanto meno nelle scuole». Così l'assessore ai lavori pubblici, Lauro Salvatelli, all'indomani delle forti scosse di terremoto che hanno interessato in particolare il nord della Regione. Stamane summit on line con la Prefettura di Fermo per fare il punto della situazione.
Print Friendly, PDF & Email

«Non ci risultano criticità a carico degli edifici pubblici, scuole comprese». Così l’assessore ai lavori pubblici, Lauro Salvatelli, all’indomani delle forti scosse di terremoto che hanno interessato il nord della Regione ma che sono state avvertite distintamente anche nel Fermano. Questa mattina Salvatelli, insieme al neodirigente del settore tecnico, Stefano Postacchini, ha partecipato ad una videoconferenza promossa dalla Prefettura di Fermo per fare un punto sulle azioni messe in atto dai Comuni della provincia anche a seguito di questi eventi.

«Nessuna struttura pubblica è stata interessata -prosegue ancora Salvatelli- non abbiamo registrato fortunatamente danni. Stesso discorso vale per le nostre scuole oggetto di un repentino sopralluogo da parte dei tecnici, subito allertati. E’ stato infatti deciso di non chiudere gli istituti e tanto la dirigente dell’Isc Nardi quanto le direttrici delle scuole paritarie hanno ricevuto una comunicazione con l’esito del sopralluogo effettuato negli immobili» Esiti che i Comuni dovranno ora trasmettere anche alla Prefettura per avere un quadro aggiornato a fronte di scosse che hanno fatto tremare la terra anche oggi pomeriggio. «Le strutture comunali in queste ore restano ovviamente operative e monitoriamo come evolve la situazione per cercare di fronteggiare qualsiasi rischio». 

Sa. Ren.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti