facebook twitter rss

Fermana-Alessandria, obiettivo tre punti in casa gialloblù

SERIE C - Vincere per cancellare il momento opaco ed allontanare il fondo della classifica. Domani, domenica 13 novembre, alle 14.30 il fischio d'inizio della rinnovata sfida domestica, con i canarini chiamati a riprendere la marcia a punti. Le parole di mister Protti e la lista dei convocati

Il tecnico canarino Stefano Protti, fonte profilo Facebook della Fermana F. C.

FERMO – Si torna in campo al “Bruno Recchioni”, per dimenticare la caduta in casa della Carrarese e riprendere, questo l’auspicio maggiore, il cammino a punti per risalire la classifica dai bassifondi a caratterizzare il presente.

Il terzultimo posto valutato 9 punti impone infatti una decisa sterzata in termini di risultati. Tutto ciò, con il calendario che propone uno scontro, quello contro i piemontesi, storicamente inedito: le squadre si affronteranno infatti per la prima volta domani, alle 14.30 sul prato verde fermano. Gara importante, dicevamo, quella relativa alla compagine guidata da mister Stefano Protti, non solo naturalmente per i motivi storici, ma per l’impellente attualità. Ai gialloblù la vittoria manca infatti dal 18 settembre scorso, concomitante con il successo sul Cesena e, di contro, la classifica langue pericolosamente, con l’ultimo posto distante appena due gradini. I tre punti hanno valenza di ossigeno per respingere la palude di graduatoria, per uno scontro diretto a vedere gli ospiti poco più avanti di canarini, precisamente collocati a quota 11 punti. Arbitrerà il signor Domenico Mirabella della sezione di Napoli, a vantare un solo precedente con i gialloblù, riconducibile allo scorso febbraio, al “Bruno Recchioni”, con l’1-1 interno maturato nel ricevere il Pescara, match chiuso con il gol gialloblù di Luca Cognigni. A coadiuvarlo gli assistenti di linea Cristian Robilotta di Sala Consilina ed Edoardo Maria Brunetti Milano, quarto ufficiale Alessandro Papagno, Roma 2.

 

LE PAROLE DI MISTER PROTTI

“Quando si viene da un periodo difficile c’è voglia di giocare e rifarsi il prima possibile, ma non ci deve diventare un’ossessione quella di dover vincere domani a tutti i costi. Dopo questa partita ce ne saranno molte altre, e sono tutte importanti. Ci sono state prestazioni buone in passato, vero, ma non abbiamo fatto i punti meritati. Dunque qualche difetto evidentemente ce lo abbiamo, qualcosa abbiamo sbagliato e non dobbiamo cercare alibi. Dobbiamo solo guardare avanti e domani chi andrà in campo dovrà fare di tutto per girare pagina. L’Alessandria è una squadra brava, soprattutto nelle ripartenze, così come dimostrato nell’ultima partita a Lucca. Viene da buoni risultati e dobbiamo stare molto attenti perché fuori casa va meglio che tra le mura domestiche. Nessuna frenesia però da parte nostra, giocheremo sereni cercando di dare forza alla gente, facendo vedere loro il materiale dal campo affinché ci possa aiutare. Il pubblico a Fermo è una garanzia, non ci sono problemi da questo lato. Certo, abbiamo delle assenze importanti (De Pascalis, Tulissi e Parodi indisponibili) ma non voglio alibi, chi andrà in campo dovrà dare tutto”.

 

LA LISTA DEI CONVOCATI

Portieri: Borghetto, Nardi, Vaccarezza. Difensori: Carosso, De Nuzzo, Diouane, Eleuteri, Gkertsos, Luciani, Pellizzari, Spedalieri, Vessella. Centrocampisti: Giandonato, Graziano, Lorenzoni, Misuraca, Pavone, Romeo, Scorza. Attaccanti: Bunino, Fischnaller, Grassi, Maggio, Onesti, Nannelli e Ronci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti