Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Controlli antimafia sui lavori di ricostruzione post sisma, in Prefettura la riunione per fare il punto (Ascolta la notizia)

FERMO - All’incontro ha partecipato il Prefetto Michele Di Bari, Direttore della Struttura di missione prevenzione e contrasto antimafia sisma, il Prefetto di Fermo, Michele Rocchegiani, e i vertici territoriali delle Forze di Polizia e della Direzione Investigativa Antimafia di Roma

Si è tenuta oggi presso la Prefettura di Fermo alla presenza del Prefetto Michele Di Bari, Direttore della Struttura di missione prevenzione e contrasto antimafia sisma, una riunione alla quale hanno partecipato il Prefetto di Fermo, Michele Rocchegiani, e i vertici territoriali delle Forze di Polizia e della Direzione Investigativa Antimafia di Roma. 

Ascolta la notizia:

L’incontro segue la sottoscrizione del Protocollo ex art. 35 della legge sisma 2016, avvenuta il 8 luglio 2021, i cui contenuti sono applicati in tutti i cantieri pubblici e privati connessi alla ricostruzione post sisma 2016.

Fulcro di tale documento pattizio è far sì che la ricostruzione post terremoto si svolga in una cornice di sicurezza e legalità per l’offerta occupazionale, per lo svolgimento delle attività lavorative, per la salute, per lo sviluppo del territorio nonché per il corretto e legittimo impiego delle risorse pubbliche. 

La riunione è servita a fare un punto di situazione sui controlli antimafia sui lavori di ricostruzione che riguardano i 17 comuni interessati dagli eventi sismici del 2016 (sono quasi 700 le imprese locali iscritte nell’Anagrafe degli esecutori gestita dalla Struttura di Missione) e a rafforzare i presidi di legalità e sicurezza a tutela di tutti i lavoratori impegnati nei relativi cantieri.

In particolare, sono stati ulteriormente valutati e verificati i sistemi di prevenzione di controllo e di contrasto ai tentativi di infiltrazione mafiosa nonché la verifica sotto il profilo della sicurezza e della regolarità dei cantieri di lavoro, attività che vede già impegnata in prima linea la Prefettura di Fermo, con la collaborazione delle Forze di Polizia e degli altri Enti che compongono il Tavolo permanente, ciascuno per la parte di propria competenza, programmando l’attività nel prossimo futuro del contrasto all’illegalità. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti