facebook twitter rss

Andrea Mattei è il nuovo centrale della Videx Yuasa

SERIE A2 - Dalla Superlega il primo innesto nella casella di posto tre. “Sono qui per sfidare me stesso", le prime parole dopo la firma con il sodalizio grottese

GROTTAZZOLINA – Dopo Marchisio ecco il secondo volto nuovo della stagione 2023/24. Il candidato migliore per rimpolpare la batteria dei centrali arriva niente meno che dalla massima serie nazionale.

Andrei Mattei (nella foto, classe ‘93, 202 centimetri) riabbraccia la serie A2 dopo una stagione tra le fila del Top Volley Cisterna (a tutti gli effetti un ritorno a casa per il centrale di Aprilia, originario di Marino), conclusa con la nona piazza nel campionato regolare e la partecipazione ai preliminari playoff quinto posto. Un bottino di 22 partite giocate, 28 set disputati e 14 segnature (8 attacchi vincenti, 1 ace e 5 muri-punto).

“Sono sceso dalla Superlega con un obiettivo personale – ha dichiarato il centrale laziale -. Ognuno di noi ha una sfida con se stesso da portare avanti e penso che questa fase della mia carriera rappresenti una buona occasione per provare a vincerla. Quando il mio procuratore mi ha parlato della possibilità di venire a Grottazzolina illustrandomi il progetto mi sono convinto che fosse la scelta migliore. Ho avvertito grande stima nei miei confronti da parte di tutto lo staff e mi piace molto l’impostazione che la società intende dare alla squadra.”

L’esordio nel volley dei grandi risale al campionato di serie A2 2011/12. In quella stagione l’atleta laziale condivide la maglia del Club Italia Roma con Andrea Marchisio e Manuele Marchiani, la prima di tre esperienze consecutive nella seconda categoria nazionale che gli valgono la conquista dei fin qui tre trofei della carriera: campionato 2012/13 con la maglia di Molfetta e double campionato-Coppa Italia l’anno seguente a Padova, compagine con la quale affronterà anche la stagione di serie A1 2014/15. Si apre così una parentesi quinquennale nel massimo campionato nostrano che lo vedrà protagonista anche a Latina insieme a Roberto Romiti (2015/16), Sora (stagioni 2016/17 e 2017/18, quest’ultima lo porterà a condividere lo spogliatoio con Rasmus Breuning Nielsen) ed infine Siena (2018/19). A seguire ancora tre anni consecutivi in serie A2 (biennio 2019-21 a Reggio Emilia e la stagione successiva di nuovo a Siena).

Quello in maglia Videx Yuasa sarà il sigillo numero sette nella seconda serie nazionale. Una tappa che lo vedrà nuovamente protagonista al fianco dei profili sopra citati: “Sono molto contento di ritrovare alcuni vecchi compagni – ha proseguito Mattei -. Con Marchisio e Marchiani ho condiviso la mia primissima esperienza in Serie A, il prosieguo della carriera ci ha portati poi a perderci di vista ma penso che quello sia stato sicuramente un anno particolare per tutti e tre. Insieme a Romiti ho vissuto invece la mia consacrazione in Superlega, quell’anno a Latina vincemmo partite importanti arrivando a centrare la fase playoff (l’eliminazione ai quarti di finale giunse per mano della Lube Civitanova, ndr). Anche a Sora con Breuning disputammo una bella stagione, ricordo molto bene l’impegno ed il carattere che mostrava durante gli allenamenti oltre a delle qualità importanti per la sua età. Sarà un enorme piacere riaverli tutti dallo stesso lato della rete”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti