facebook rss

Illuminazione e asfalto nuovi di zecca:
ora il rione Santa Vittoria
è più “vicino” alla città

PORTO SAN GIORGIO - Il primo cittadino Nicola Loira: "Abbiamo dato una risposta che il rione attendeva da anni. Noi siamo riusciti a rompere con il passato segnando una svolta rispetto a quella politica autoreferenziale macchiata da individualismi"
sabato 11 febbraio 2017 - Ore 17:07
Print Friendly

Questa mattina il sindaco Nicola Loira ha presieduto al taglio del nastro della strada che collega il quartiere a sud ovest della città con il PalaSavelli, una strada che rappresenta l’unica alternativa alla Valdete per raggiungere il quartiere. e che fino a ieri, sterrata, rappresentava più che un’alternativa un pericolo per gli automobilisti e un punto di ritrovo per gli incivili che si macchinao dell’abbandono di rifiuti. “Purtroppo in questi decenni la politica sangiorgese – le parole del sindaco Loira prima del taglio del nastro – si è contraddistinta per spaccature, dissidi, personalismi, si è occupata troppo di faccende interne dimenticandosi della città. Ha concentrato tutte le sue energie sulle diatribe interne con guerre intestine. Ebbene la mia amministrazione ha puntato a altro, e questa strada sistemata con asfalto e pubblica illuminazione vuole esserne testimonianza. Abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare per il bene e gli interessi dei cittadini. Siamo riusciti a rompere con il passato segnando una svolta rispetto a quella politica autoreferenziale macchiata da individualismi.

Il sindaco Nicola Loira

Per questo abbiamo voluto e potuto lavorare su precisi obiettivi e rispondere alle esigenze dei quartieri. Oggi siamo a Santa Vittoria, un rione che si sentiva lontano dalla città. E che aveva in questa strada, fino a ieri buia e pericolosa, l’unica alternativa alla Valdete, altro esempio di quanto la politica non dia risposte alle esigenze della gente con una strada molto trafficata e pericolosa”. La strada “rinnovata” rientra in un piano di opere pubbliche per il rione che parte proprio dall’asfaltatura di Santa Vittoria (ex Afa) per 100 mila euro e passa per gli interventi di asfaltatura di via Medi (70 mila euro), via Ferraris (25 mila euro), via Fermi (20 mila euro) e quello sulla strada che sale su per monte Caccione (20 mila euro). Sul fronte illuminazione pubblica spesi 10 mila euro proprio sulla strada di monte Caccione, altrettanti in strada Santa Vittoria, 32 mila nel rione e 7 mila in via Ferraris. “Questo è il nostro modo di amministrare: dare quelle risposte che i nostri concittadini attendono da troppo” conclude il primo cittadino prima di ringraziare gli assessori ai lavori pubblici, Umberto Talamonti, e alla viabilità, Valerio Vesprini presenti in strada insieme al vicesindaco Francesco Gramegna, al capogruppo Pd, Antonello Cossiri, al consigliere Pd Dario Laurenzi, al segretario dem, Andrea Di Virgilio e a Corrado De Marco di Psg si muove. Con loro anche la presidente della polisportiva Santa Vittoria, Rossella Properzi, diversi residenti e Padre Emanuele che ha benedetto la strada dopo il taglio del nastro.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X