facebook twitter rss

Twiggy, “L’anello di Cupra” si arricchisce di una nuova opera

giovedì 6 ottobre 2016 - Ore 13:56
Print Friendly, PDF & Email

cupra_twiggyLa mostra “L’anello di Cupra” a Palazzo dei Priori di Fermo non smette di stupire. Mentre si registra una crescita costante dei visitatori, con 9.500 presenze, una nuova opera ha fatto ingresso “nell’anello”. Si tratta di “Hommage to Francesco Scavullo: Twiggy” dell’artista contemporaneo Francesco Vezzoli, classe 1971: un’opera che celebra una delle prime e più famose supermodelle, Twiggy, simbolo di un’epoca rivoluzionaria in termini di stile. Ragazza timida e impacciata, all’anagrafe Lesley Hornby, è diventata una professionista che ha saputo rinnovarsi, come dimostra la sua carriera di attrice e cantante. La sua corporatura magra e priva di curve e il suo aspetto efebico, la fecero diventare testimonial della minigonna di Mary Quant e il volto della Swinging London.
Nel suo lavoro Vezzoli analizza i rapporti, talora perversi, tra il mondo della comunicazione e quello del potere, affrontando temi spinosi quali il divismo, la religione, il sesso e la politica. La sua scommessa è stata quella di contaminare l’alto e l’aulico con gli elementi più commerciali e triviali. La sua opera esposta a Fermo si inserisce perfettamente nel contesto della mostra, dedicata alle icone della femminilità dalla preistoria a Rubens, da Van Gogh ai contemporanei.
“L’anello di Cupra” sarà visitabile fino al 23 ottobre, domenica 9 ottobre 2016 ingresso gratuito per i residenti, in questa come nelle altre mostre e musei di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X