facebook twitter rss

“Siamo dell’Isc Nardi,
risolviamo problemi”:
arriva la settimana del coding

PORTO SAN GIORGIO – I ragazzi dell’istituto si cimenteranno nella risoluzione di problemi seguendo strategie e metodi specifici
Print Friendly, PDF & Email

codingArriva all’Isc Nardi di Porto San Giorgio la settimana europea del coding, la campagna di sensibilizzazione e di alfabetizzazione funzionale, ormai alla sua quarta edizione, promossa dalla Commissione Ue per stimolare lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale, ovvero quel processo mentale che consente di risolvere problemi di varia natura seguendo una strategia con metodi e strumenti specifici. Fino a sabato 23 ottobre l’istituto sangiorgese organizzerà una serie di attività dando ai ragazzi l’opportunità di sperimentare il coding, la stesura di un programma informatico, cioè di una di quelle sequenze di istruzioni che, eseguite da un calcolatore, danno vita alla maggior parte delle meraviglie digitali che usiamo quotidianamente. Tutto questo utilizzando giochi al computer, visione di video, ma anche attività in palestra e con la musica. L’iniziativa rappresenterà un momento di sperimentazione anche per gli insegnanti già impegnati in attività di formazione sulla tematica del coding a scuola. Previsto pure un incontro mercoledì 19 alle 10 all’auditorium Aylan Kurdi di Borgo Rosselli e poi all’aula magna della Nardi, con un giovanissimo ingegnere, Alessandro Chelli, che già prima di laurearsi ha avviato una start up che si occupa di realizzare servizi internet of thinks per le piccole e medie imprese. La Campagna Europe Code Week, coordinata da un marchigiano, Alessandro Bogliolo dell’Università di Urbino, si svolge in contemporanea in tutto il Vecchio Continente con oltre 7000 eventi, di cui oltre la metà si svolgeranno nel nostro Paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti