facebook twitter rss

Perugini al Soi:
“Crolli in situazioni già a rischio”,
nuova scossa alle 23,43

mercoledì 26 ottobre 2016 - Ore 23:51
Print Friendly, PDF & Email

 

La chiesa di San Lorenzo

La chiesa di San Lorenzo a Amandola

La Prefettura di Fermo e la Provincia di Fermo hanno comunicato che a seguito della crisi sismica di questa sera (leggi l’articolo), allo stato attuale, dalle notizie acquisite dai sindaci dei 40 Comuni e dalle forze dell’ordine presenti su tutto il territorio provinciale, non risultano danni a persone né danni gravi a cose, per quanto sia stato possibile verificare nell’immediato.

Si è avuta conferma che tutti i sindaci del Fermano hanno disposto, in via precauzionale, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani al fine di effettuare sopralluoghi. Si invita la popolazione ad attenersi alle indicazioni che saranno fornite dai rispettivi sindaci e a mantenersi informati attraverso gli organi di stampa e tv. Si informa anche che il prefetto Di Lullo e il presidente della Provincia Perugini, insieme alla Regione Marche, hanno aperto la Soi, sala operativa integrata che risponde al numero di telefono 0734-232480. A seguito del grande quantitativo di persone che si sono riversate in strada in queste ultime ore per paura di nuove scosse, i sindaci e i vari nuclei di protezione civile si stanno attrezzando per accoglierle e per assisterle nel corso della nottata.

Intanto alle 23,43 nuova scossa di terremoto di magnituto 4.6 con epicentro sempre Castel Sant’Angelo sul Nera, che ha creato ulteriore scompiglio tra la cittadinanza.

“Allo stato attuale non risultano nuovi crolli ma solo aggravamenti delle situazioni già in essere (a seguito del sisma del 24 agosto). Nessun ferito, solo qualche crisi di panico a Amandola (dove la gente si è preparata per passare la notte nel piazzale del campo sportivo)” l’aggiornamento del presidente della Provincia, Aronne Perugini. Le istituzioni e la protezione civile invitano, inoltre, a diffidare da messaggi vocali e “bufale” che annunciano crolli o nuove scosse da qui alle prossime ore. “E’ davvero difficile per non dire impossibile prevederle. In queste ore è circolata la voce che si erano verificati dei crolli a Monte Urano e a Falerone, smentiti dai sindaci”

Il presidente della Provincia, Aronne Perugini

Il presidente della Provincia, Aronne Perugini

Il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, intanto, fa sapere che: “Solo precauzionalmente, ed anche considerate le condizioni meteo, il Comune sta allestendo un’area di accoglienza presso la palestra Roberto Donzelli (cosiddetto pistino) in via Leti: prego di utilizzare l’area solo in caso di reale e sentita necessità o bisogno. Le brandine che verranno allestite saranno riservate ad eventuale presenza di anziani o bambini per cui si prega di fornirsi del necessario qualora si volesse affrontare la notte nella struttura. Usiamo questa possibilità solo in caso di reale bisogno, vi ringrazio tutti quanti…per la compostezza e responsabilità che state dimostrando”. a Monte Vidon Corrado allestito il palazzetto dello sport per chi volesse passare la notte fuori casa. Anche a Sant’Elpidio a Mare i cittadini si stanno recando al campo sportivo per passare la notte in auto.

g.f.

whatsapp-image-2016-10-26-at-23-36-53

Amandola

La parete della chiesa di San Lorenzo, già pericolante, crollata definitivamente

La parete della chiesa di San Lorenzo di Amandola, già pericolante, crollata definitivamente


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X