facebook twitter rss

Fermana, contro la Recanatese
serve solo una vittoria

Nel recupero di oggi si incrociano i penultimi della lista che punteranno a non far giocare i canarini, a differenza di quanto visto col Campobasso. Ancora ko il centrocampo gialloblù a cui si aggiunge anche l'indisponibilità di Marolda. Già disposta la prevendita obbligatoria per la successiva gara domenicale a Pesaro
Print Friendly, PDF & Email

ol-agnonese-fermana-0-1

FERMO – Questa sera alle ore 18.00 i canarini affronteranno al “Recchioni” la Recanatese per il recupero della 9° giornata di campionato, rinviata il 30 ottobre.

Sul fronte giallorosso, nonostante la pesante sconfitta (4-1) subita a Matelica sabato e la conferma del penultimo posto in classifica, la società ha rinnovato la fiducia al mister Matteo Possanzini e sembra intenzionata a rivoluzionare la rosa a dicembre. Oggi il tecnico non potrà schierare Angelilli, attaccante esterno, che comunque non ha giocato regolarmente da titolare; oltre questo sembra che ci saranno tante novità nella formazione rispetto alla partita con il Matelica.

Sul fronte gialloblù mancheranno ancora tre mediani: Mane (seconda giornata di squalifica per l’espulsione diretta di Agnone) e per infortunio Misin più Urbinati. Nelle ultime ore anche Marolda è ko per un problema al ginocchio; torna però disponibile Forò che potrebbe essere nell’undici titolare e un gladiatore come lui a centrocampo può essere solo utile.

“La Recanatese sabato scorso, nonostante il passivo pesante, a mio avviso ha offerto a Matelica una discreta prova – il commento di Flavio Destro – per cui siamo ben consapevoli che i punti in classifica dei giallorossi non rispecchiano il loro reale potenziale; soprattutto nel reparto avanzato hanno elementi di indubbio valore, e avranno voglia di riscattare l’ultimo turno”.

C’è da attendersi un match molto diverso da quello di domenica, la Recanatese difficilmente giocherà a viso aperto come il Campobasso, più probabile una tattica di notevole  copertura per togliere spazio al gioco dei gialloblù e veloci ripartenze su cui la difesa canarina soffre.

I convocati della Fermana – Amendola, Bah, Bossa, Comotto, Cremona, Falanga, Ferrante, Forò, Ghiani, Ispas, Maghzaoui, Margarita, Mariani, Marti, Molinari, Omiccioli, Petrucci, Polverino, Russo, Valentini, Yallow.

Precedenti – Nel passato recentissimo a Fermo abbiamo due vittorie della Recanatese (0-2 l’anno scorso e 0-1 due anni fa) e un pari tre stagioni or sono (1-1). Nella storia meno recente (dal 1988 al 1994) si riscontrano due vittorie gialloblù (entrambe per 1-0) e tre pareggi.
Nel passato remoto (tra il 1939 e il 1959) al “Recchioni” si registrano un pareggio e due vittorie canarine di cui una nel 1957/58 (campionato di Promozione) per 3-1 con tre gol di De Luca realizzati in un arco di soli dieci minuti.

A Pesaro prevendita obbligatoria – L’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive, per la gara Vis Pesaro – Fermana in programma domenica prossima, 20 novembre, ha disposto la prevendita obbligatoria e nominale. Biglietti per il settore ospiti dello stadio “Benelli” in vendita a 10.00 € presso il Fermana Store sino alle ore 19.00 di sabato.

Paolo Bartolomei


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti