facebook twitter rss

Asite, il consigliere di Fermo Libera Gianluca Tulli chiede chiarezza al sindaco

POLITICA - Il consigliere civico di minoranza: "Se ciò risponde a verità si è creato un danno economico all'economia locale e un disagio operativo alle aziende locali e di questo qualcuno né dovrà rispondere"
Print Friendly, PDF & Email
Gianluca Tulli

Gianluca Tulli

“In seguito agli articoli apparsi sulla stampa in merito all’Asite, il sindaco chiarisca ed informi la cittadinanza e le forze politiche su quanto è successo e sta succedendo”. Così il consigliere civico di minoranza Gianluca Tulli in merito alla notizia dello stop dei conferimenti dei rifiuti speciali a scopo precauzionale per consentire una serie di controlli (leggi l’articolo). Il consigliere di Fermo Libera scrive: “Solo poche settimane fa ci sono state due riunioni ad hoc della II commissione consiliare, con ordine del giorno la gestione Asite, e tutte le domande che i consiglieri di minoranza hanno rivolto ai tecnici, al consiglio di amministrazione e all’amministrazione comunale, sono state risposte in sintesi con, tutto è regolare e trasparente. Proprio ad una mia domanda che sottolineava come dai dati emersi, si configurava un superamento dei quantitativi di rifiuti speciali provenienti da fuori regione, in base alla normativa, mi è stato risposto che tutto era regolare e rispettava la normativa. All’improvviso veniamo a conoscenza tramite la stampa, dell’interruzione dei conferimenti speciali a San Biagio, perchè sembra che l’Asite abbia ricevuto cosi’ tanti rifiuti che ora non c’è più possibilità per i conferimenti locali. Se ciò risponde a verità si è creato un danno economico all’economia locale e un disagio operativo alle aziende locali e di questo qualcuno né dovrà rispondere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X