facebook twitter rss

Di Battista ripropone le dimissioni,
al consiglio la decisione finale

FERMO - La decisione spetta ora esclusivamente al consiglio camerale che, il prossimo 29 novembre, potrà riconfermare la fiducia a Di Battista, individuando un nuovo rappresentante esterno visto che le deleghe possono essere attribuite anche ai componenti di giunta e perfino a quelli del consiglio, oppure optare per la ratifica delle dimissioni
Print Friendly, PDF & Email

di-battista-2-1024x682v

di Paolo Paoletti

Il presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista ha riconfermato le proprie dimissioni, già date il 25 ottobre scorso. Una scelta arrivata a seguito del ripensamento, da parte del vice presidente Sandro Coltrinari, nell’occupare un ruolo di rappresentanza esterna per l’Ente Camerale. La soluzione era infatti stata proposta dal consiglio per consentire al presidente di avere il tempo e la tranquillità per poter fare chiarezza sulla vicenda relativa alla denuncia al calzaturificio Di Battista da parte del gruppo Della Valle (leggi l’articolo).

Lo scorso ottobre il consiglio camerale aveva riconfermato, visto il lavoro portato avanti nel corso degli anni, la piena fiducia al presidente Graziano Di Battista, approvando allo stesso tempo la proposta d’individuare un rappresentate esterno che si fosse assunto il ruolo di pubbliche relazioni. Da qui la scelta naturale ricaduta sul vice presidente Sandro Coltrinari che successivamente ha rivisto la propria posizione.

Un vuoto di rappresentanza, quello che si è venuto a creare, che ha portato il presidente Graziano Di Battista a riproporre nuovamente, ieri mattina le dimissioni. Un passaggio istituzionale quanto mai delicato e che ha visto, negli ultimi mesi, esprimersi sulla vicenda anche coloro che non avevano titoli per farlo paventando le più svariate ipotesi scavalcando il rispetto ed il ruolo istituzionale del Consiglio Camerale e della figura del presidente.

A questo punto la decisione spetta esclusivamente al consiglio che, il prossimo 29 novembre, potrà riconfermare la fiducia a Di Battista, individuando un nuovo rappresentante esterno, visto che le deleghe possono essere attribuite anche ai componenti di giunta e perfino a quelli del consiglio, oppure optare per  la ratifica delle dimissioni. 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X